Tag: L’I Ching

Lanciare le monete al Sole

Lanciare le monete al Sole

41 – SUNN

La riduzione

Questo esagramma sembra calzare appositamente le scarpe planetarie attuali. L’immagine che fornisce Il Libro dei Mutamenti è esplicativa: Ai piedi del monte il lago. L’immagine della riduzione. Così il nobile controlla la sua ira e frena i suoi istinti. L’immagine del lago che evapora favorisce la crescita della vegetazione ed è per questo che SUNN è indicato come  segno di fioritura. Marte dissecca tutto, ma se il lago che evapora è ai piedi del monte, il “disseccare” risulta favorevole alla vita.

OM

Lanciare le monete in zona rossa

Lanciare le monete in zona rossa

62. SIAU KO

La preponderanza del piccolo

Questo esagramma indica la strada da percorrere concentrandoci sulle piccole cose che favoriscono la comunità. E’ indicativo un passaggio che cita così: “Si possono fare cose piccole, non si possono fare cose grandi. Non è bene aspirare verso l’alto, è bene rimanere in basso. Grande salute” Altro contenuto importante nell’esagramma 62 è il concetto di transizione o di congiuntura straordinaria. Per questo motivo il libro dei Mutamenti, da sempre di colore rosso, può diventare in breve arancione o giallo o blu come Venere. Su questo lancio pomeridiano in zona rossa delle monete mistiche, un saluto da Londra (se mai ci fossi stato una volta).

OM

 

Lanciare le monete la domenica (2)

Lanciare le monete la domenica (2)

N. 55. FONG

L’abbondanza

Questo esagramma precede “Il viandante”. Qui vi sono molte occasioni, il viandante invece ha già scelto e gira per il mondo senza dimora. 

Abbondanza ha riuscita.

Il re raggiunge l’abbondanza.

Non essere triste. Sii come il sole a mezzogiorno

Interrogare L’I Ching la domenica

Interrogare L’I Ching la domenica

51. CENN

L’eccitante (lo sconvolgimento, il tuono)

Interessante esagramma che prelude ad una primavera non stagionale. “L’eccitante significa iniziare, alzarsi”. E’ l’avvio di un nuovo corso determinato dalle scelte avute nell’esagramma precedente, L’abbondanza. Lì c’erano molte occasioni, nel 51 si è scelta una una nuova avventura. Benaugurante!!!

OM

 

Un esagramma al giorno

Un esagramma al giorno

LI – n. 30

L’aderente, fuoco

Questo esagramma si riferisce al fuoco, sia come capacità di aderire alle superfici, sia come direzione verso l’alto. Applicando il n. 30 alla giornata odierna ne risulterebbe questo: Ciò che è luminoso sorge due volte e questa luminosità si riferisce alle innate predisposizioni dell’uomo imbevute di luce.

OM

Lanciare le monete (2)

Lanciare le monete (2)

13 – TTUNG JEN

La comunanza fra uomini

Sempre in onore al Segno della Bilancia, il n. 13 parla di amore, di relazioni sociali e di creatività. L’immagine: Il Cielo insieme al Fuoco, così il nobile organizza i clan e distingue le cose

OM

Lanciare le monete

Lanciare le monete

45 – KUAI

Irrompere (la risolutezza)

Oggi il numero 45 contrasta e allo stesso tempo aiuta, il Segno della Bilancia. L’immagine di questo esagramma riporta: Il nobile dispensa ricchezza verso il basso e si astiene dal riposare sulla propria virtù. 

OM

L’I Ching del pomeriggio

L’I Ching del pomeriggio

57. SUN

Il Mite (Il penetrante, il vento)

Interessantissimo questo esagramma, poichè indica sì una situazione “subordinata” tipicamente Yin, ma è proprio il “subordinarsi mite” che permette di penetrare lo Yang.  “Con il Mite si è in grado di valutare le cose e rimanere nascosti e tener conto di circostanze particolari”

 

Jodorowsky, all’ombra de L’I Ching, fornisce quest’altra interpretazione, chiamando questo esagramma:

57. Amore

Ridurre la sofferenza a un punto

dove i passi non possano arrivare

abbandonarsi alla corrente come una barchetta vuota

lasciarsi trasportare con l’anima aperta

cielo più cielo più cielo senza nessuna terra

complice dell’invisibile vibrante di coscienza

lungi dalla corazza di legalità che cela le tenebre

mille sfumature di silenzio illusioni fugaci

ingannevole bellezza delle costruzioni sordide

ricordi di un cane che si scrolla via le pulci

 

L’I Ching di oggi

L’I Ching di oggi

FONG n. 55

L’abbondanza

Il fascino de Il Libro dei Mutamenti sta nell’indicare sempre e comunque situazioni transitorie, che si alternano tra lo Yin e lo Yang, più che sul bene e sul male. Non fa eccezione il n. 55 L’Abbondanza, che già a detta del nome, rivela intenzioni magnanime. “Tuttavia il fatto che lo sviluppo abbia raggiunto il culmine suggerisce che questa straordinaria condizione di abbondanza non può essere mantenuta per sempre”.

Per Jodorowsky, che sta all’Ombra del Libro, il 55 si trasforma in “Grido essenziale”:

Trascina finalmente la tua lucidità

lungo sentieri che sfumano.

Vieni a popolare l’ansia dell’alba.

Trasmigra dalla tua mente al cuore dell’aquila.

Lancia il grido essenziale che squarcia le montagne

WhatsApp chat