Tag: Giove

Giove verso Plutone (e oltre)

Giove verso Plutone (e oltre)

Secondo calcoli esatti, astronomici, il 21 marzo 2020 il lento trittico capricornino si congiungerà sotto l’egida di Saturno. “eruttando” intense giornate di gloria. Giove, Plutone e Saturno formeranno una unione planetaria con un leggero scarto di pochi gradi rispetto alla precisione dell’aspetto. Per come vedo io l’Astrologia, i pianeti sono già congiunti poichè viaggiano nello stesso Segno da mesi. Però non voglio confutare i calcoli che prevedono questa congiunzione esattamente il 21 marzo, giornata in cui l’umanità si redimerà, viaggerà green, i Trampolini si abbasseranno e il misticismo prenderà il posto del dio denaro. Non va sottovalutata invece, la già congiunzione in essere di Giove con Plutone nel regno paradisiaco di Saturno. Quando Plutone “piombò” in Sagittario, le istituzioni religiose ai massimi livelli entrarono in crisi profonda, scoperchiando “tutto il marcio della Danimarca”. Ora Giove potrebbe dare una ennesima spallata alla corruzione, sia in ambito religioso che politico, sovrastrutture governate da Giove. Zeus è associato al divino, all’elevazione spirituale. La sua spinta è verso l’alto. Plutone è analogico agli inferi, al bollore del centro della terra. La sua spinta è verso il basso. Questi sono processi collettivi che hanno una durata temporale vasta e i cui effetti si osserveranno fra decenni. Magari in questo periodo possiamo assistere ad un lieve incremento dei soliti piccoli/grandi scandali corruttivi, però dovremmo fare uno sforzo per avere una visione più personale, meno mediata dai grandi network manipolatori e cercare e praticare l’Etica giovenale come forma di vita. Urano dal Toro, ci dai una mano?

Arrivederci Giove ciao, ci vediamo fra 12 anni!

Arrivederci Giove ciao, ci vediamo fra 12 anni!

Il 2 dicembre 2019 alle ore 20 Giove lascia il Sagittario ed entra nel regno di Saturno (al quale peraltro ha rubato il trono). Le letture sono due: Giove cerca di dilatare e riscaldare il gelido Capricorno oppure Giove si raffredda impotente di fronte al Frozen saturnino. Il mito vuole che Giove spazzi via Saturno e quindi si opta per la prima lettura. Avanti o Capricorni verso un anno di infiammante Fuoco, di successi professionali, di matrimoni lussuosi e invernali, di figli in arrivo e in partenza, di fortuna e di amore! Sarà poi tutto vero? Non si può negare che la sincronicità Giove/Fortuna sia di base nei transiti del pianeta, ma la domanda è: Saprà il Capricorno comprendere e accettare tutti i doni di Giove? Saprà spendere fior di denaro per “un amante è per sempre”? Gradirà l’incarico di ristrutturare quel famoso convento soltanto per “una settimana gratis a meditare”? Potrà rischiare di finire sulle Colorado Mountains a sciare, tanto per non smentire i soliti cliché? Queste sono domande che implicano una apertura del portafoglio e del cuore. Se Giove in Sagittario ha trovato strada spianata sulle tematiche di empatia e di apertura sociale e personale, il transito nel Capricorno risulterà tendenzialmente più difficile ai saturnini che sempre si aspettano di fallire o di inciampare o di dover abbattere muri da provetto muratore. Il 2020 invece, cari amici del Capricorn One (cit. facile) non solo vi favorirà la carriera, ma vi farà scoprire l’esistenza del prossimo, dell’Altro. Vi obbligherà ad interagire direttamente con altri popoli e altri paesi e non potrete più stare in alto nel giardino beato, ma dovrete scendere a combattere Giove oppure a spianargli la strada verso un Olimpo migliore (cit. Paradox).

Toro e Vergine sono Segni interessati al transito giovenale, poiché il suddetto formerà trigoni e scatenerà successi artistici, sportivi, sentimentali, matrimoniali e per i più young, scolastici, anzichenò.

Scorpione e Pesci formeranno un sestile, aspetto piuttosto benefico, ma di minore rilevanza. Per questo motivo i due Segni anziché convolare a nozze in un lussuoso resort a cento stelle bianche di luna, ripiegheranno su un pittoresco agriturismo in mezzo ai laghi o, se si trovano, anche in mezzo agli oceani.

Da citare il Cancro poiché Giove transiterà in opposizione e Ariete/Bilancia in quadratura. Sono solo appunto da citare poiché questi aspetti di Giove sono futili. L’unica attenzione è da porre in questi due detti: “prendere lucciole per lanterne” e “non abbuffarsi di lardo con la zampa sinistra”.

Leone e Acquario, Gemelli e Sagittario si disinteressano a questo transito, ma raccoglieranno i frutti del recente passaggio di Giove.

 

La retrogradazione di Giove a 24 gradi del Sagittario: che visione si prevede?

La retrogradazione di Giove a 24 gradi del Sagittario: che visione si prevede?

Alle 19.15 del 10 aprile 2019, Giove in Sagittario compie la prima retrogradazione del transito. È fantastico osservare come si mettono i pianeti e quali numerologie esoteriche riescono a compiere. Tentare di spiegare sarebbe il paradosso del mistero e più che altro si cerca di guardare i numeri e gli aspetti che i pianeti formano. Nell’istante in cui Giove retrograda, la Luna è opposta in Gemelli sempre a 24 gradi come Giove. Se associamo il n. 24 all’esagramma de L’I Ching ritroviamo la parola “Il ritorno” o Il tempo del volgimento. In effetti i pianeti che retrogradano, secondo l’Astrologia, hanno l’effetto di valutare quello che si è fatto finora, le cose che non sono andate bene o che potrebbero andare meglio. Insomma una sorta di riflessione sugli ultimi mesi trascorsi. Questo vale per tutti gli individui che hanno il loro Segno o il loro pianeti coinvolti con Giove in transito nel Sagittario, ma soprattutto per il centauro stesso che ospita il pianeta della fortuna fino a novembre. Avanti dunque verso la ricapitolazione guerriera per poi ricavalcare “verso una estate da favola”.

Ariete

Se lavorate (per i fortunati) odierete il tipo di lavoro che svolgete, ma se non lavorate sarà difficile incontrare il lavoro a meno che non siate donne o vi accontentiate dei favori di alcuni subdoli soggetti. Amore in risalita lenta.

Toro

Giove in Sagittario non vi interessa proprio per nulla dato che siete benedetti o “toccati” dal dio Urano, figlio e marito di Gea ecc. ecc. Pochi problemi all’orizzonte, dato che il periodo è vostro nell’anima. L’amore è sempre al massimo finché non ne incontrerete un altro.

Gemelli

Ma che bella altalena giovenale montata in giardino e sulla quale siete saliti e ridiscesi e così via per molti mesi addietro. La Luna in Gemelli in nono campo, vi indica proprio la strada del Lontano. Abbracciate Giove in toto e l’amore e il denaro viaggeranno appaiati.

Cancro

I nati nella prima decade se la spassano in tutti i sensi, ma quelli della seconda viaggiano tra una delusione d’amore e un amore coi fiocchi. Chi vincerà? Il Segno però non è coinvolto nei Transiti per cui se la dovrà vedere settimana per settimana con le guerre stellari.

Leone

Ottimo avvio retrogrado per riprendersi dalle settimane trascorse. Non è finita finché non è finita, per cui scavate dappertutto per comprendere cosa si può migliorare. Sempre per i fortunati che lavorano si vedono ottimi risultati in arrivo. Per gli altri possibilità concrete.

Vergine

Per voi l’indietreggiar di Giove significa solo una cosa: Dove ho ecceduto? Quale misura è colma e quale vuota? Avete un mesetto per riflettere su queste domande. Complessivamente siete in forma quasi esagerata da eccesso di Marte. Amore sì, ma per gli Altri.

 

Bilancia

Ma come è bella la Bilancia con Venere in Pesci e Giove sestile e Marte in Gemelli e la Luna pure. Non potete piangere perché ci sono troppe decisioni da prendere. Aiutati dal partner del momento, riuscirete a vestirvi eleganti anche quando Venere sarà in Ariete.

Scorpione

Giove vi interessa solo per le finanze e di conseguenza potete tracciare un bilancio economico e rimodulare le spese dei prossimi mesi. Nell’insieme siete piuttosto forti e combattivi e l’amore ancora per un po’ avrà il vento nei Pesci di prua.

Sagittario

Il servitore gaudente di Giove può solo affidarsi al numero 24 sia per le questioni professionali, sia per quelle familiari. Quindi “ritornate” con Giove per riflettere su questi due aspetti. Ma l’amore no, l’amore mio non può disperdersi nel vento.. (cit. Rabagliati)

Capricorno

Nessuna controindicazione per il Capricorno. Giove gli fa un baffo o un pizzetto e il Capro si prende tutta la primavera d’un colpo. Pianeti di qua e di là benefici vi concedono un periodo florido in attesa che Giove pluvio si posizioni a 0 gradi del vostro Segno.

Acquario

Oh che bell’Acquario marcondirondirondero, ma chi vi salverà? Per l’appunto tutti i pianeti concorrono nell’ammorbidire l’effetto Urano e sarete salvati prima da una donna, poi da un Acquario che siete voi e infine, allo scoccar della nuova primavera, dall’amore in persona.

Pesci

A furia di macinare acqua l’unica cosa che vi rimane è l’acqua. Basta stare lì ad immergervi nel Grande Blu. Troviamo infatti una quantità infinita di specie ittiche d’acqua dolce che vi suggeriscono di imitarle. Laghi, laghetti, pesci e pescetti se volete stare meglio a galla. La sfida per i guerrieri è sempre nel quotidiano. No ai grandi oceani!!

Pianeti appaiati nel Sagittario

Pianeti appaiati nel Sagittario

Oggi il Sole e Giove viaggiano a braccetto passando dai 4 ai 5 gradi del Sagittario. Giornata estremamente favorevole per il Sagittario medesimo ovviamente, ma anche per il Cancro e il Leone, dato che i numeri 4 e 5 appartengono ai medesimi Segni. In questi casi si dice buona fortuna (cit. musicale). Per gli altri 9 ci vediamo Venerdì 30 novembre.

Il Segno Zodiacale del Sagittario secondo Belysario

Il Segno Zodiacale del Sagittario secondo Belysario

Chi è senza peccato scagli la prima pietra!! Allora vedrete il Sagittario stare in due posti contemporaneamente: a scagliare e ricevere pietre e pietroni. Però la sua posizione sarà un “credo”, una fede. In qualunque parte della barricata stia, il Sagittario avrà sempre l’ideale che lo sostiene. Né giusto, né sbagliato, solo l’utopia conta. E la profondità del Sacro. A volte il Sacro diventa il denaro anziché l’Utopia. D’altronde il Sagittario non è diviso in due profondamente, simbolicamente? Quando prendono il sopravvento gli zoccoli allora Bacco, Tabacco e Venere diventano Dei da onorare. Ma quando la freccia parte verso l’alto, chi la ferma più? E più che altro ci sarà un bersaglio da colpire o sarà il caso, il fato a colpire milioni di bersagli? I Sagittari hanno la religiosità innata, una sorta di genetica astrologica. Questo non significa che vadano in chiesa o abbraccino sempre e comunque una religione. Hanno un Dio personale o ufficiale, ma ce l’hanno sempre. Buddha, Maometto, Gandhi, Allah, Gesù e via dicendo, miti religiosi che gli appartengono. Anche se il denaro è Sacro per gli zoccoli, state certi che in un particolare angolo dell’anima anche un Dio superiore vive nel Sagittario. Non si può scegliere da che parte stare, se dalla parte degli zoccoli o da quella della Freccia. Il Sagittario è entrambe le cose, così come i Gemelli Castore e Polluce rappresentano due facce, due estremi.  L’Astrologia non vuole forse rappresentare in ciascuno dei 12 Segni, i Diòscuri che vivono in tutti noi? I Pesci sono doppi, la Bilancia ha due piatti eccetera. Estremi, sensibilità sempre in bilico. Il Sagittario ama la buona tavola e adora la pizza come il Cancro. Giove domina il Segno e dunque il Sagittario crede di essere un Giove terrestre. Vuole sempre e comunque redimere e/o giudicare i casi umani. Allora si traveste da sacerdote, da confessore, da giudice, da avvocato. Se poi finisce a fare il pizzaiolo allora sarà un “pizzaiolo confidente” o che mette massime filosofiche nelle pizze a domicilio. Anche la filosofia è un campo adorato dal Sagittario. Cosa c’è di più creativo che prendere la mira, colpire il bersaglio inventando di sana pianta il bersaglio colpito. Come io vedo il mondo, direbbe il Sagittario. Einstein era dei Pesci che comunque sono governati anch’essi da Giove fino al 18. Secolo. Un vero e proprio Sagittario rappresentativo e in grande “squilibrio” tra gli zoccoli e la freccia fu Jim Morrison. La dissolutezza e la ricerca della verità si fondevano o si allontanavano con assoluta coerenza. Sagittario è chi alimenta il Fuoco Sacro. Johfra, nel dipingere il Sagittario mette sullo sfondo un uomo anziano con mantello, cappuccio e una lanterna in mano. Il Grande Vecchio sta cercando e mai smetterà di cercare poiché la freccia è sempre rivolta al Cielo.

390 giorni di Fuoco amico ovvero Giove nel Sagittario

390 giorni di Fuoco amico ovvero Giove nel Sagittario

Giovedì’ 8 novembre alle ore 14 Giove entra nel Sagittario. Essendo Giove il governatore del Segno e il pianeta più “fortunato” dello Zodiaco, tutti si attendono grandi eventi da questa posizione, soprattutto i tre Segni di Fuoco, Ariete, Leone e il coinvolto Sagittario. Tradotto in linguaggio comune, cosa accadrà per questi Segni? Il Sagittario è il diretto interessato al transito per cui l’intensità energetica degli eventi sarà amplificata al massimo. Per Ariete e Leone una grande ventata (ma che per il Sagitta sarà un’onda incontenibile) di novità e fortuna, con predisposizione alle unioni legali tipiche di Giove: il matrimonio, il secondo matrimonio a Vincent Vega (cit. pulp), feste di lusso per nascite in famiglia, fidanzamenti solo con diamanti e rubini. Giove quindi è anche l’amore alla luce del sole e approvato socialmente e quindi riconosciuto istituzionalmente. Va sempre ricordato che Giove (fino alla scoperta di Nettuno, un paio di secoli fa) governa anche i Pesci, quindi la spinta umanitaria del pianeta diventa prorompente. Attendiamoci e auguriamoci una apertura maggiore verso i più deboli a livello planetario, ma anche individuale. I Sagittari saranno più predisposti agli Altri, cercheranno di usare il proprio potere curativo non per sé, ma per i meno fortunati. Viaggio, viaggio delle mie brame, chi è il più vagabondo del reame? Il Sagittario vagherà quest’anno per il mondo in cerca di risposte e di conoscenza, oltre che di pizzerie e di agi e comfort. Zoccoli e freccia hanno sempre questa dualità eterna: mi abbuffo alla tavola della fortuna o distribuisco questa fortuna agli altri? La risposta è solo dentro il Segno e dentro le persone che vi appartengono. Giove è anche la religione, il misticismo, l’etica, la morale dentro di noi (con il cielo stellato sopra). Inevitabile sarà per i Sagittari entrare in questo mondo spirituale o approfondire idee religiose già insite dentro l’anima. Buddha, Gesù, Maometto, Sai Baba, Osho ecc. ecc. saranno i protagonisti di una nuova strada da percorrere per i nativi Sagittari. Giove Zeus è inoltre il Dio degli Dei, ma usa il Potere in modo saggio e con una visione a 360 gradi della giustizia. Chissà che i sistemi giudiziari non vengano riformati veramente durante questo transito. Conoscendo la mitologia potete anche farvi l’Oroscopo da soli se siete Sagittari, Leoni o Arieti. Gli altri Segni che beneficeranno di questa posizione trionfante sono, come già detto, Ariete e Leone, a ruota la Bilancia e l’Acquario, mentre i Gemelli vivranno l’illusione dello specchio e potrebbero cadere in abbagli e incanti. Toro, Scorpione, Capricorno e Cancro sono neutrali rispetto al Transito e attenderanno la fine del 2019 per godere dei favori di Giove. Sull’asse Pesci Vergine grava la quadratura, ma Giove quadrato è come dire che anziché comprare un gelato con gusto cioccolato, per errore ci hanno dato un misto di gusti frutta sconclusionati. Direi che non sembra poi tanto grave.

Nuovi eventi cosmici

Nuovi eventi cosmici

Il giorno 6 novembre 2018 alle ore 20.00, Urano ritorna in Ariete e due giorni dopo, l’8 novembre Giove alle ore 14.00 entra trionfando nel Sagittario. Seguiranno approfondimenti…

WhatsApp chat