Categoria: Sagittario

Astri in diretta

Astri in diretta

Giovedì 18 marzo alle ore 19

sarò in diretta sulla pagina FB della OM edizioni. Parlerò e parleremo dell’ultimo libro scritto e del primo pubblicato. Ovviamente si osserveranno anche i pianeti che attualmente calcano il Cielo sopra l’Italia e la parte finale sarà dedicata a domande “live” su tutto ciò che concerne l’Astrologia e le sue derivate planetarie. Vi aspettiamo con il Sole in Pesci e la Luna in Toro in perfetto sestile.

OM

“Maledetto” paese selvaggio selvaggio

“Maledetto” paese selvaggio selvaggio

Wild wild country è la serie mini su Netflix incentrata sulla figura del Bhagwan Rajneesh Osho, sapientemente bilanciata (come sempre) tra i pro e i contro, mettendo però in ombra la figura di Osho e lasciando spazio al religious thriller, alla lotta politica, ai complotti. Comunque la mini aggiunge elementi documentaristici interessanti e inediti alla triste storia della città Rajneeshpuram e alla comunità di Osho in Oregon. Purtroppo Netflop omette la verità sacrosanta sulla morte di Osho. Per questo motivo e per il taglio poliziesco, la mini serie vale per il canale Crime del digitale rupestre. Il Tema Natale di Osho è quello che si dice un Oroscopo pazzesco che presenta il Sole in Sagittario formante un triangolo in cielo con Urano e Giove che spiegherebbe la sua natura godereccia e ostentatrice, tipica del centauro. Tutti gli altri pianeti si ammassano in Capricorno, per cui la sua spiritualità, se mai possa essere messa in ombra dal Sagittario, è fortissimamente intrinseca nel suo essere, nella sua anima e la sua solitudine necessaria per la vita. Per aggiungere conoscenze ai fatti si può visionare Operazione Socrate, altro docufilm tratto dall’omonimo libro dell’anno 2000.

OM

Rosso di calcio di Marte

Rosso di calcio di Marte

Questa sera l’Italia abbandona la pandemia per allietarsi con il “clasico” Milan Juventus. Non so se c’è ironia in questa frase perché se apro gli occhi vedo solo “calcio manovrato”, “sport manovrato”, decadenza etica ovunque. Ma tralascio il Tonal e osservo Marte in Ariete e la quinta casa colma di pianeti alle ore 20.45 nel Cielo sopra Milano. La quinta casa corrisponde al Segno del Leone ed è il Campo per antonomasia dello sport, dell’attività fisica, della potenza del corpo leonino. Molti calciatori del Milan FC sono del Sagittario, ma molti giocatori della Juventus FC sono del Leone. Entrambi i gruppi dunque hanno eguali chances di vittoria o di grande interpretazione del match. Chi vincerà? Se lo sapessi starei scrivendo le stesse medesime cose, ma su un’isola di mia proprietà.

OM

Sincronicità del 31 Silvestro sull’asse Sagittario Gemelli

Sincronicità del 31 Silvestro sull’asse Sagittario Gemelli

Due persone non si conoscono. Posso garantire. Gemelli e Sagittario. Nello stesso istante (più o meno) e distanti miglia su miglia, entrambe postano su un Social lo stesso identico, uguale, tale e quale, spiccicato post creato per mostrare al mondo la loro arte. Non è un copia incolla o un post da condividere. E’ necessario costruirlo tramite un’app. I loro profili non sono condivisi per cui solo io li ho visti entrambi di seguito (o poco distanti) su questo Media Sociale che si chiama [..]. Ho realizzato che Gemelli e Sagittario potrebbero essere i Segni a seguire del 2021 che, nel bene e nel male, sarà dominato da Acquario e Toro. Conosco il Gemelli e il Sagittario e loro conoscono me, ma nessuna sa dell’esistenza dell’altra. Una cosa le accomuna, al di là del Segno o dentro i Segni: una passione, un amore, una follia per ciò che banalmente viene chiamata “Arte”. Lunga vita al Sagittario e ai Gemelli e anche agli altri 10!!

OM

Un anno di veganesimo sotto il Segno del Sagittario

Un anno di veganesimo sotto il Segno del Sagittario

Un anno fa, più o meno, la strada del 100xcento vegan fu imboccata definitivamente. Prima si trovavano punte del 95, 90 percento e oltre, ma mai una vera univocità di scelta. Sotto questo Segno si compie un anno di questa particolare strada. Come detto più volte, difficile, affamante, antisociale o anticonvenzionale e additante. Qualcosa è cambiato? Sembra si diventi più “leggeri”, più aperti, forse più spirituali, certamente più filosofici. Se vedo qualcuno divorare prosciutti, al massimo posso dirgli: “Ah, com’era buono!”. Che non è rimpianto, ma consapevolezza che “così non si può andare avanti”. Non voglio il mezzo maiale e la mucca che mi tocca nelle statistiche.

Meno carne, più libri, books, libros, livres, ecc. ecc. fino a Babilonia

OM

Venere in Sagittario fra poche ore

Venere in Sagittario fra poche ore

Spulciando tra i vari testi di carta e le letture in rete quello che si trova riferita a Venere in Sagittario (di transito o meno) sono definizioni spesso uguali e a volte, in Internet, quasi aberranti. Per questo motivo mi avvalgo della foto del post per descrivere il fenomeno simbolico della posizione di Venere in Sagittario. I simboli di Venere Bilancia, sono evidenti nell’automobile con le ali aperte e con i due sposi in posizione “piatti equidistanti bilancini”. Lui è un atleta, poiché sorregge tutto il corpo con parte del braccio e con gli addominali, mentre lei sembra sospesa, ma nasconde la gamba con il vestito in una posizione di danza. Entrambi hanno l’Ascendente Bilancia. Lui è un Leone, lei un Sagittario. Chi ha Venere in Sagittario predilige attività sportive eleganti e vuole un matrimonio che rispetti lusso e convenzioni. Il sesso è visto invece non come Rolls-Royce, ma come Delorean dalla forma dinamica e capace di esplorare più luoghi contemporaneamente. Altro importante elemento della foto è la proiezione futuribile del matrimonio e del suo viaggio. Venere in Sagittario odia la noia e cerca la Delorean volante per visitare più futuri possibili o per lo meno visioni della coppia sempre proiettate verso il dopo, mai sul qui e ora. La Delorean, inoltre, viaggia molto e in fretta, portando i nostri sposi, consacrati nella chiesa di Giove e negli abiti della tradizione, verso luoghi lontani per molti anni a venire. Non ultimo elemento da considerare lo sfarzo e l’ostentazione che porta Venere in Sagittario: il matrimonio si è celebrato alla Saint George’s Hall in Liverpool, un imponente edificio destinato alla musica e alla giustizia, simboli di Venere che si amplificano e si intensificano, se si possiede Pianeta Blu nel Segno. Se il Sagittario godrà 30 giorni di Venere che lo renderà più armonico del solito, cosa accadrà agli altri 11 Segni? Scoprirlo è facile, basta digitare su Google queste parole esatte (è una formula magica): Venere in Sagittario e i 12 Segni secondo Belysario. Auguri a fanpage e babysara!

OM

Il Segno Zodiacale del Sagittario (secondo il Sagittario bizzarro)

Il Segno Zodiacale del Sagittario (secondo il Sagittario bizzarro)

Il Sementovsky non aggiunge nulla di realmente nuovo alle simbologie del Segno. Non si nota la solita illuminazione che pervade le descrizioni di altri Segni raccontati dal Nicola S. Kurilo. Troviamo i classici due lati, la rozzezza di uno e la spiritualità dell’altro. Non so cosa potrei scrivere che non sia già stato detto. Eppure quest’anno Venere entra nel Segno giovenale con il Sole ad appena 15 gradi di distanza. Non è congiunzione, ma è certo un’unione. Questa presenza di Venere induce il Centauro ad imbellettarsi, a rendersi elegante e armonico e meno impetuoso del solito. Il Fuoco è alimentato dall’Aria e non è violento o rovente, ma assomiglia più alla calda brezza delle guerriere meridionali. Questo è il vero lato del Sagittario quando si dimentica che è vanitoso, benpensante, a volte borghese, spesso snob e che ama il vino freddo e i ristoranti di lusso. Riferendoci invece alla interpretazione pittorica di Johfra del Sagittario, osserviamo tra i vari simboli, un eremita con una lanterna in mano. E sullo sfondo una valle infinita. Sembra che come ultima strada il Sagittario imbocchi quella della ricerca solitaria della pietra filosofale, imitando le simbologie di Giove Pesci. I Sagittari si dice che trovino il denaro dentro i panettoni a Natale o sparso per il mondo o che indossino la camicia alla nascita. In parte questa nomea corrisponde a verità, dato che Giove rappresenta la Fortuna maiuscola e la facilità di accedere alle ricchezze. Esisteranno dei Sagittari sotto la soglia di povertà? Assolutamente sì e saranno quelli a cui il destino ha riservato il lato peggiore del Centauro: lo zoccolo non ferrato. Allora troviamo i giocatori seriali, i bevitori incalliti, gli scommettitori borderline delle corse al trotto e via dicendo. La legittima domanda è: cosa spinge verso l’una o l’altra natura? Non importa, poiché entrambe le nature sono dentro ai Sagittari. Ci penserà il successivo Capricorno a costruire il Paradiso ideale pensato dal Sagittario, privandosi dei piaceri terreni. Una interessante differenza è rappresentata dal Sagittario donna rispetto al Sagitta uomo. I Sagittari donna hanno una forte attrazione per un partner (uomo o donna che sia) tendenzialmente ricco, magnanimo, protettore sia dal punto di vista materiale, che dal punto di vista della famiglia, ma non quella delle mura calde del Cancro, ma quella “sociale”, quella che vive in funzione di una veste sociale. I Sagittari, alla pari dei Gemelli, hanno una fitta rete di relazioni, vaste e spesso profonde, che si basano sull’intelletto o sul filosofeggiare del mondo o solo per una partita a Bridge, al circolo del tennis. Le donne del Sagittario amano il mondo aristocratico del Segno e si identificano con un elevato rango sociale o per lo meno tendono, per inclinazione naturale, agli agi e al comfort che tale rango riserva. Gli uomini si innamorano del lavoro solo se li rende molto ricchi o se lo possono svolgere senza fatica, ma solo con l’uso del “lato destro del cervello e i giardini Zen”. Altro aspetto importante dei nativi del Segno è la frenetica corsa verso obiettivi, progetti, ideali che appena raggiunti, diventano “vecchi”, poco interessanti e subito ricomincia la fuga in avanti verso altri disegni, altre teorie, altri viaggi. Un’ultima osservazione: trovatemi un Sagittario che non abbia contratto almeno un matrimonio nella vita e trovatemi un Sagittario che non abbia almeno vari divorzi alle spalle. Anche qui Giove, travestendosi da seducente animale, ingannò l’amata e si congiunse con lei tutta la notte.

Maledetto Sagittario, ti amerò!

OM

L’oscuro scrutare del Sagittario

L’oscuro scrutare del Sagittario

Un eccellente servizio su Philip K. Dick (Rai5), permette di ricordare il grande scrittore americano nato proprio sotto il Centauro che attualmente cavalca i cieli. L’oroscopo di P.K. Dick è dominato dalla schiacciante congiunzione Sole, Mercurio e Saturno nel Sagittario, come dire: “se non vuoi impazzire scrivi di “qualcosa che sta in alto”, molto in alto. Conoscendo l’ora di nascita si potrebbe posizionare questa congiunzione in una Casa astrologica precisa e comprendere dove la follia avrebbe colpito. Giove e Saturno sono come il respiro: espansione (Giove), contrazione ( Saturno). Il respiro è armonico, ma l’automatismo del respiro non è facilmente riportabile nella vita di una persona. Aggiungendo poi che l’aria che espelli è maggiore di quella che inspiri (Giove è dominante nel Tema di Dick), allora l’ossigeno si distribuisce strano, provocando androidi, pecore elettriche, lame che corrono e pure rapporti di minoranza. Da ricordare la grande produzione di P. Dick che in una intervista dichiarò che per ogni libro prendeva pochi dollari e quindi, grazie alle anfetamine, scriveva giorno e notte senza fermarsi. Fosse nato 30 anni dopo sarebbe stato miliardario. Lunga vita al Sagittario!

OM

WhatsApp chat