Categoria: Libri

L’oscuro scrutare del Sagittario

L’oscuro scrutare del Sagittario

Un eccellente servizio su Philip K. Dick (Rai5), permette di ricordare il grande scrittore americano nato proprio sotto il Centauro che attualmente cavalca i cieli. L’oroscopo di P.K. Dick è dominato dalla schiacciante congiunzione Sole, Mercurio e Saturno nel Sagittario, come dire: “se non vuoi impazzire scrivi di “qualcosa che sta in alto”, molto in alto. Conoscendo l’ora di nascita si potrebbe posizionare questa congiunzione in una Casa astrologica precisa e comprendere dove la follia avrebbe colpito. Giove e Saturno sono come il respiro: espansione (Giove), contrazione ( Saturno). Il respiro è armonico, ma l’automatismo del respiro non è facilmente riportabile nella vita di una persona. Aggiungendo poi che l’aria che espelli è maggiore di quella che inspiri (Giove è dominante nel Tema di Dick), allora l’ossigeno si distribuisce strano, provocando androidi, pecore elettriche, lame che corrono e pure rapporti di minoranza. Da ricordare la grande produzione di P. Dick che in una intervista dichiarò che per ogni libro prendeva pochi dollari e quindi, grazie alle anfetamine, scriveva giorno e notte senza fermarsi. Fosse nato 30 anni dopo sarebbe stato miliardario. Lunga vita al Sagittario!

OM

Pesci mai “vinti”

Pesci mai “vinti”

L’edizione del 2007 era effettivamente “bruttina”, ma faceva parte di un progetto editoriale sulle ecomafie, con altri scrittori importanti. Ho letto la nuova edizione Einaudi di Rovina, scoprendo un tipo di scrittura che non ricordavo. Il libro è in forma di docubook, come ci sono i docufilm, però Simona Vinci, quando narra, narra in modo “pesante”, diretto, incazzato a giusta ragione. Custodisco gelosamente i dati astrologici precisi del Pesci Simona. Me li diede parecchi anni fa in quanto grande amica di un mio grande amico. Vi furono alcune mail di scambio, ma non la incontrai mai. Però i suoi libri sono veramente  fenomenali.

OM

La Biblioteca di Belysario (20)

La Biblioteca di Belysario (20)

La casa editrice Adelphi rimane l’ultimo baluardo contro la decadenza dell’editoria italiana. Questo breve romanzo (o novella) non poteva mancare in un percorso labirintico dentro la natura umana. La maschera è sul cuscino, quindi si è materializzata. Per quanto sia simbolica “la maschera sul cuscino”, non sarà sfuggito a Schnitzler la possibilità che la maschera si sia materializzata  realmente in un contesto magico, dove il Tonal viene condotto agli estremi della Ragione. Questo aspetto esoterico non deve comunque prevalere sulla grandezza letteraria del Toro Schnitzler, un medico scrittore, molto vicino alle teorie freudiane, cresciuto ed educato nella culla intellettuale viennese dei primi del ‘900. L’edizione che conservo ha una peculiarità: è la 24° del 1999, anno in cui Eyes wide shut usciva nelle sale cinematografiche postumo. 

OM

Gambetto di Donna

Gambetto di Donna

Netflix ogni tanto sforna Serie TV meritevoli di segnalazione. La Regina degli scacchi (titolo italiano falsato) è una miniserie (che finisce!!) tratta dal libro di un notissimo scrittore americano, un Pesci Scrittore, autore di pochi, ma solidi romanzi. Walter Stone Tevis lo si deve ricordare per L’uomo che cadde sulla terra (opera prima di Bowie attore), Lo spaccone e Il colore dei soldi. Libri e film fortunati. Il gambetto di donna è una classica apertura degli scacchi con le due pedine appaiate. I 7 episodi della serie oltre a parlare di scacchi, raccontano la crescita di Beth, da povera orfana a campionessa mondiale di Chess. Da gustare l’eccezionale interpretazione di Anya Taylor-Joy, un Ariete con un oroscopo pieno di Marte. (S)gambetto da Guerriera!! Da vedere assolutamente.

OM

La Biblioteca di Belysario (19)

La Biblioteca di Belysario (19)

Il “valore” di questo libro risiede nell’ orwelliano anno di previsione. Nel 1984 frequentavo ancora la “Scuola di Astrologia di Massimo Frisari” a Bo e girovagando tra le librerie mi imbattei in questo volumetto sul Sagittario che aveva la pretesa di guidare il Segno giorno per giorno, per tutto l’anno 1984. Non sapevo chi era Antonia Bonomi, scoperta poi qualche anno più avanti, però mi divertii molto a “non consultarlo”. Era più che altro una ricerca esasperata del Sagittario, delle frecce, degli zoccoli e della dualità palese del centauro. Ho cercato in Rete Antonia Bonomi, ma non ho trovato nulla. Ahimè, i suoi post sono fermi al 2019 e il suo sito non risponde al caricamento. Per gli appassionati degli astri, i suoi libri si trovano on line, sono piuttosto interessanti e spaziano dalla pura astrologia, alla cabala, all’esoterismo e via dicendo. Se qualcuno leggendo questo post ha notizie di Antonia Bonomi, lo ringrazio subito se vorrà contattarmi o fornirmele. Il volumetto non esiste più e cercandolo non lo si trova nemmeno su eBay pur essendo una reliquia degli anni ’80. Lunga vita al Sagittario che attende Giove in Acquario per esplodere!

OM

Cancro Vs Scorpione o Strega contro Strega

Cancro Vs Scorpione o Strega contro Strega

Anjelica Huston (Cancro) fu la prima interprete del gioiello letterario di Dahl, Le streghe. Il titolo venne modificato in Chi ha paura delle streghe? e venne considerato per l’epoca (1990), piuttosto terrificante e non adatto ai bambini. Anne Hathaway (Scorpione), 30 anni dopo, “reinventa” la terrificante strega di Dahl, aggiungendo però una certa ironia al personaggio (seppur mostruoso). Zemeckis, tornando al futuro, fa il resto con regia, effetti speciali ecc. ecc. La singolarità dei due oroscopi femminili, sta nell’accumulo di pianeti nel Segno cancerino per la Huston e nel Segno scorpionico per la Hathaway. Synchronicity stregata!!! Film da vedere, poichè “griffato”

OM

La Biblioteca di Belysario (18)

La Biblioteca di Belysario (18)

Molti hanno nella propria biblioteca una copia di Siddharta, il Buddha, l’Illuminato, il Gotama. Più che un romanzo assomiglia ad un trattato di filosofia della religione. Al di là del fatto che amo e amerò sempre questo libro, attorno ad esso ruota un fatto curioso. Avendo lavorato per metà vita in mezzo a libri, libroni, libretti e libercoli, avevo iniziato a raccogliere tutte le edizioni possibili del piccolo gioiello di Hesse. Ma non le conservavo maniacalmente. Le regalavo cercando di diffondere il messaggio del Buddha. Alla fine “non ne rimase nessuna”, ma conservo una copia dell’Adelphi (Piccola Biblioteca, 32), l’unica casa editrice che ha ancora un senso. Quella che ho in mano ora è la 68° edizione del 2003. La prima edizione del 1973 non l’ho mai trovata. Govinda!!

OM

Stephen, il Re Vergine

Stephen, il Re Vergine

Stephen King ha una infinita produzione letteraria, basata sia sul talento, sia sulla grande disciplina e concentrazione. Lo si deduce chiaramente dal Tema Natale. Cosa ci si aspetta astrologicamente da uno scrittore horror? Un Marte e Plutone fortissimi, ovviamente. La scrittura deriva dal Segno Vergineo (benedette le mani!) con il Sole in terzo campo e uno stratosferico Mercurio in Bilancia, che permette un certo equilibrio distaccato nel narrare i fatti. Se volete osservare il tema natale di Stefano Re, potete cliccare qui, dove si trovano tutti i dati, così, chi un poco conosce gli Astri, capirà il senso di Plutone e Marte e di Mercurio, sapientemente mescolati dal destino. Sto leggendo Al crepuscolo, una serie di racconti, con una bella e interessante introduzione dell’autore che parla di quando scriveva racconti e se li vendeva, si faceva festa in casa. La parte bibliografica comunque più affascinante e misteriosa del nostro, è sicuramente La Torre Nera, otto volumi letti qualche estate fa, d’un  fiato, come si dice. La Luna di Stephen King si trova in Sagittario, sestile a Mercurio, trigono a Saturno e Plutone. Chi lo conosce bene (soprattutto i familiari), penso che godrà  e beneficerà del suo lato “sagittariano”.

OM

WWZ

WWZ

Questo antico film è tratto da un romanzo di uno strano Gemelli, il cui Tema Natale ricorda molto Stephen King, più che Brad Pitt. E’ naturale che dentro la pelicula vi siano situazioni attuali, estremizzate, ma purtroppo vicine alla realtà di oggi. Film comunque tra i primi posti nella cosiddetta “letteratura zombie” che indiscutibilmente appartiene al Segno Zodiacale dello Scorpione. 

WhatsApp chat