Categoria: Leone

The harder they fall (Black Power 4ever)

The harder they fall (Black Power 4ever)

Da poco su Netflix questo film, quantomeno originale western colorato, è diretto da un musicista, regista, produttore ecc. ecc., un tale The Bullitts, nato sotto il Segno del Leone. Perché guardare questa pelicula? Innanzitutto per i colori, non tanto psichedelici quanto volutamente spiazzanti, cromaticamente forti o pastellati. Le varie cittadine con tanto di Saloon ecc. si distinguono per un ammasso di colori diversi, ma ben disposti. Poi per l’azione che macchia di sangue il colorato set. E infine per gli attori, tutti neri (almeno i principali) che, tra l’altro, dentro al film rapinano la banca di una città bianca, ma non solo per gli abitanti, la città è interamente dipinta di bianco! Il regista effettua anche interessanti riprese fuori schema, fuori binario e per questo che il Leone si dimostra talentuosamente portato per quest’Arte. 5 stelle sono troppe, ma il divertimento è assicurato.

Black Power 4ever!!

The Harder They Fall: il trailer del western Netflix con Idris Elba

La Biblioteca di Belysario (26)

La Biblioteca di Belysario (26)

Il taglio esoterico mistico di questo libro, lo si deve alla presunta appartenenza di Andreae (un Leone d’agosto) alla Confraternita dei Rosacroce. La pubblicazione di tre manifesti dal 1614 al 1616 (Fama, Confessio e Le nozze), pubblicati in forma anonima, lo inseriscono a pieno titolo tra i seguaci ( fondatori) dell’ordine della Rosa e della Croce. Le nozze chimiche in realtà sconfessano l’appartenenza di Andreae ai Rosacroce, come lui stesso scrive. Siamo in piena riforma protestante, Andreae vuole indicare la strada purificatrice ai luterani attraverso questi manifesti anonimi. Le “nozze” sono un viaggio iniziatico di sette giorni dell’ipotetico ispiratore della confraternita, Christian Rosenkreutz, appunto. Le prove mistiche a cui egli è sottoposto prima di arrivare alla verità assoluta, si muovono tra kabbalah, alchimia e cristianesimo.  Nei primi anni novanta, dopo lunghe e infruttuose ricerche, riuscii ad imbattermi in una seguace dei Rosacroce che abitava sul lago di Garda. Arrivai a nome e indirizzo grazie ad un Aquario. Non andai mai sul lago, ma per decenni ho conservato quell’indirizzo, che poi ho ovviamente perso. Il libro che possiedo è la prima edizione del 1987 della SE, casa editrice che annovera nei suoi cataloghi una vastissima produzione di opere esoteriche altamente qualificate e appartenenti alla Storia dell’umanità, nonché altre di letteratura, filosofia ecc. La veste grafica di queste edizioni ha sempre esercitato (almeno su di me) una forte attrazione, sia per il formato che per l’impatto visivo e la coerenza delle collane. Il libro lo si può leggere come un romanzo, sempre tenendo conto delle simbologie in esso contenute e il “finale di partita” vi stupirà.

OM

 

 

 

 

 

Specchi dorati

Specchi dorati

Valentina (Aquario) e Federica (Leone) intascano un Oro imprevisto grazie alla perfezione dello Specchio. L’opposizione zodiacale, a volte, forgia Elementi di per sé non compatibili, ma con risultati eccezionali

OM

 

Notizie di Federica Cesarini - Il Faro Online

Il grado 19 del Leone secondo l’Astrologia esoterica

Il grado 19 del Leone secondo l’Astrologia esoterica

Oggi 17 luglio Venere e Marte sono congiunti al 19° grado del Leone. E’ un aspetto molto forte sul lato affettivo e sessuale, ma non sempre è esaltante. Il Segno del Leone concede una grande carica di energia ai due pianeti, inondandoli di Fuoco Sacro. Il grado 19, secondo l’interpretazione di Linda Hill, è un grado “cerimoniale”, dove il rito al Sole dovrebbe essere eseguito spesso per unire le persone. La visione titola così: Gli Indiani d’America eseguono un rituale al Sole.

Pitois pesca direttamente dal Calendario Tebaico senza aggiungere nulla: Velato femminile. Mano con dei papiri. Studi o impieghi di valore. Anche nella Volasfera si scrive di personaggi con grandi carriere, viaggiatori in paesi lontani, solari e acuti di mente. Si legge inoltre di “spiriti brillanti”, “eminenti”, ma non si trovano accenni a cerimoniali o rituali. Pure Janduz descrive il 19° grado come intriso di successi, di viaggi e di cambiamenti.

Rudhyar, come Linda Hill, “vede” un ritorno alla glorificazione delle energie naturali, attraverso il rito al Sole degli indiani Zuni e una necessità di “vita di gruppo pacifica  e armoniosa”.

La visione comune alle varie interpretazione sembra la tendenza del grado 19 del Leone, all’armonia, al cerchio, alla comunità che vive senza conflitti poiché il viaggiatore intellettuale della Volasfera è sì solitario, ma il suo successo è dovuto alla comunità in cui opera e in cui si trova in quel momento.

Da un punto di vista simbolico, la congiunzione Venere Marte in questo grado non farà altro che aumentare la “solarità” dell’aspetto, ma introduce il concetto di rituale, applicabile all’amore o al sesso o ad entrambi. Si potrebbe pensare così, visto che parliamo del Leone: Crescete e moltiplicatevi all’infinito.

OM

Sostenere il Leone

Sostenere il Leone

Dal 17 febbraio, per un paietto di giorni, il Leone correrà immobile nella savana, con questo mantra: “Occhio vede, cuore duole”. Oltre a tutti i pianeti in Acquario che fanno calare la vista, anche Marte e Luna dal Toro quadreranno, penalizzando maggiormente i nati nel terzo decano. I Leoni feriti alla zampa sinistra si dovranno far curare dai Segni occidentali, mentre quelli feriti alla destra da quelli orientali. Non dimenticate, cari amici del Leone (solita cit. da Branko e le purghe elettriche) che il 19 il Sole entrerà in Pesci facendovi tornare il battito cardiaco regolare.

OM

Tu di che Segno sei? (Double Tap)

Tu di che Segno sei? (Double Tap)

Esiste un film del 1975 di Corbucci, dal titolo Di che Segno sei?, una divertentissima commedia con grandi firme, dove però l’Astrologia c’entra così per dire. Il remake del 2014 modifica leggermente il titolo in, Ma tu di che segno 6? ed è di gran lunga inferiore, per non dire che è “una cagata pazzesca” alla Fantozzi. La nota stravagante è che il Leone Massimo Boldi è presente in tutti e due i movies. Il primo sarebbe da vedere per la presenza i Sordi, Fantozzi ecc., il secondo “rifatto”, non sarebbe nemmeno da considerare, ma la curiosità uccise sempre il gatto. Nota divertente: nel film del 2014 fa anche una apparizione cameata, il mitico, intramontabile, inossidabile Paolo Fox (Chi l’ha visto?)!!

OM

Rosso di calcio di Marte

Rosso di calcio di Marte

Questa sera l’Italia abbandona la pandemia per allietarsi con il “clasico” Milan Juventus. Non so se c’è ironia in questa frase perché se apro gli occhi vedo solo “calcio manovrato”, “sport manovrato”, decadenza etica ovunque. Ma tralascio il Tonal e osservo Marte in Ariete e la quinta casa colma di pianeti alle ore 20.45 nel Cielo sopra Milano. La quinta casa corrisponde al Segno del Leone ed è il Campo per antonomasia dello sport, dell’attività fisica, della potenza del corpo leonino. Molti calciatori del Milan FC sono del Sagittario, ma molti giocatori della Juventus FC sono del Leone. Entrambi i gruppi dunque hanno eguali chances di vittoria o di grande interpretazione del match. Chi vincerà? Se lo sapessi starei scrivendo le stesse medesime cose, ma su un’isola di mia proprietà.

OM

RSS
Follow by Email
Facebook20