Categoria: Film

Capricorni con un grande Eco

Capricorni con un grande Eco

I am Greta – Una forza della natura, è un notevole documovie sull’attività planetaria di Greta Thunberg, portatrice del “Fridays for Future”. Sul docufilm se ne può parlare solo bene, poichè l’unico gigantesco difetto è che è doppiato, ma per fortuna su Praim Amazzonico si può scegliere lingua e sottotitoli. E’ necessaria la lingua originale per cogliere le emozioni di Greta espresse attraverso le parole. Del suo Tema Natale si osserva un grande Capricorno con Venere e Marte congiunti in Scorpione. I pianeti lenti sono tutti perfetti tra loro, mentre i personali di Greta sembrano stare al centro di questa kermesse planetaria. Nel 2020 avremmo dovuto ridurre le emissioni di Co2. Ovviamente i potenti della terra fingevano di interessarsi, promettendo due anni fa, a Greta e al mondo,  di abbattere questo tipo di inquinante. Paradossalmente ci ha pensato il Covid, anche se solo per pochi mesi, con il lockdown che ha spazzato via le polveri sottili in un attimo. L’aspetto che ho gustato nel film è Greta quando riflette sui politici e sui regnanti della Terra. Sembra che li osservi come si dice “da fuori” intuendo palesemente una sorta di “Grande menzogna” celata dietro le loro parole. Una sacrosanta verità che Greta rende candidamente dall’alto dei suoi pochi anni. Il docufilm, più che da vedere, sarebbe da inglobare dentro l’anima.

OM

Modesti film astrologicamente interessanti

Modesti film astrologicamente interessanti

Il Campione narra la storia di tutti i Balotelli d’Italia, talentuosi, ma scapestrati, di cuore, ma violenti. Il film, più che brutto, scava poco e rimane sempre sulle cose banali, però mi ha colpito la sincronicità astrologica che si scopre. Accorsi, protagonista assieme a Carpenzano, è del Segno dei Pesci, mentre Carpenzano è della Vergine. Una storia sempre ripetuta tra questi due Segni, ma il bello è che i ruoli astrologici sono rovesciati nel film. Accorsi (Valerio) è una vera Vergine, professore, disordinato, ma preciso, mentre Carpenzano (Ferro, il giovane calciatore famoso) è un caotico, instabile, tormentato Pesci. Il triangolo si chiude quando Ferro si innamora di Alessia, interpretata dal Pesci Ludovica Martino, quasi a suggellare “la lunga storia d’amore” tra questi due Segni, talmente diversi da fondersi alla fine del cerchio. Da vedere se si ha molto tempo da perdere oppure mentre si cucina. Carpenzano meglio di Accorsi.

OM

Un bel dilemma

Un bel dilemma

Il docufilm “The social dilemma”, spiega con esattezza e certezza, il tipo di operazione che si sta svolgendo verso l’umanità, cioè la capacità di forzare il controllo sulle persone, associando la tecnologia alle scienze neuroniche. I Social Media son lo strumento ideale per questa gigantesca deviazione di massa. Il film è costruito grazie alle dichiarazioni/interviste dei più antichi dirigenti di FB, Google, Instagram ecc. ecc. scappati dalle loro creature. Questi “cervelli in fuga” a loro volta stanno costruendo un movimento “per una tecnologia umana”. Il paradosso (ma non troppo) è che alcuni di loro, dato che conoscono l’intima essenza della manipolazione, negano lo smartphone e l’accesso social ai loro figli. Tutti diranno: lo sappiamo già cosa succede, ed è vero poiché ciascuno di noi sa del controllo, della geolocalizzazione ecc. ecc., ma il film ha la capacità di farti vedere nel dettaglio come si è costruito e come si sta evolvendo questo controllo. Un simpatico episodio: oggi stavo guardando alcune pantofole da casa in un supermarket. Le ho toccate, controllate, ma non le ho comprate. Dopo un po’ a casa mi arriva una e mail di Amazon che mi suggerisce alcuni acquisti di pantofole casalinghe con gattini, pollicini, cappuccetti e diavolini. Synchronicity!!!!

OM

Scorpioni all’Isola delle Rose

Scorpioni all’Isola delle Rose

Sydney Sibilia è il regista del trittico “Smetto quando voglio”, che non è proprio il top della commedia all’italiana. Personalmente mi è bastato il primo, originale e simpatico. Evidentemente i transiti planetari sullo Scorpione Sydney (che ha pure un bell’oroscopo), hanno prodotto un effetto travolgente, poiché “L’incredibile storia dell’Isola delle Rose”, è un film da 5 stelle, che racconta un episodio dimenticato della storia italiana. E lo racconta tra l’accento bolognese e quello romagnolo che mettono sempre allegria pure nella tragedia. Sì perchè il film, narrando un’utopia, presta il fianco alla tragedia che si nasconde sempre dietro l’utopia. Essendo chiuse le Biblioteche di tutta Italia, isole comprese, bisogna affidarsi a WikiGalatticaPedia, per conoscere la storia di quest’isola realmente esistita e realmente nata tra il 67 e il 68, gli anni caldi della impossibile rivoluzione. Per questo si trovano i politici di allora, dipinti quasi come “macchiette”, ma spietati nell’esecuzione del Potere. Il cast è formato da attori bravi e importanti e si può dire che a volte, gli Scorpio comprendono cos’è l’Amore, spogliato delle loro trame oscure. Sibilia, non smettere mai di fare film così!!

OM

Acquari rivoluzionari (Waiting for the barbarians)

Acquari rivoluzionari (Waiting for the barbarians)

Waiting for the barbarians è un film intenso diretto da un Acquario colombiano e scritto tanti anni fa da uno scrittore sudafricano sempre dell’Acquario. Entrambi hanno in comune il Segno Zodiacale della diversità e della tolleranza. Di Coetzee conosciamo le sue posizioni (Michael K.) e di Ciro Guerra va ricordato Oro verde, viaggio magico dentro le culture tribali colombiane. La sincronicità astrologica indica la somiglianza tra i due oroscopi, entrambi dominati dal Segno Acquario e da Urano (soprattutto quello di C. Guerra) e, sempre per entrambi, la Luna in Pesci. Film da vedere, libro da leggere, aspettando Giove in Acquario fra un attimo.

OM

Gretel e Hansel (senza marzapane)

Gretel e Hansel (senza marzapane)

Una eccellente rivisitazione della favola dei Grimm, diretta dal figlio di Anthony Perkins, Oz Perkins, Acquario stranamente dedito al dark movie. Qui non troviamo casette di marzapane, gioielli o bastoncini di zucchero. In una cupa atmosfera, quasi gotica, fratello e sorella compiono un percorso crudo e iniziatico verso una imprescindibile “adultità”. Da vedere per l’interpretazione di Gretel di Sophia Lillis, sempre Acquario, già vista nella serie teen di Netflix, I’m not ok with this. Nel link si può leggere qualcosa sul suo Tema Natale. Grande Sophia!

OM

Cancro Vs Scorpione o Strega contro Strega

Cancro Vs Scorpione o Strega contro Strega

Anjelica Huston (Cancro) fu la prima interprete del gioiello letterario di Dahl, Le streghe. Il titolo venne modificato in Chi ha paura delle streghe? e venne considerato per l’epoca (1990), piuttosto terrificante e non adatto ai bambini. Anne Hathaway (Scorpione), 30 anni dopo, “reinventa” la terrificante strega di Dahl, aggiungendo però una certa ironia al personaggio (seppur mostruoso). Zemeckis, tornando al futuro, fa il resto con regia, effetti speciali ecc. ecc. La singolarità dei due oroscopi femminili, sta nell’accumulo di pianeti nel Segno cancerino per la Huston e nel Segno scorpionico per la Hathaway. Synchronicity stregata!!! Film da vedere, poichè “griffato”

OM

WhatsApp chat