Categoria: Capricorno

La biblioteca di Belysario (17)

La biblioteca di Belysario (17)

Fellini incontrò realmente Carlitos, tant’è che De Carlo scrisse un libro su quella esperienza e Manara un fumetto. Questa prima edizione (maggio 1990) non poteva mancare poichè il miscuglio e il caos che ne derivarono da quegli incontri sono leggendari. Mastroianni avrebbe dovuto interpretare Castaneda? Una curiosità: sia Fellini che Castaneda sono del Segno del Capricorno. Però il film non fu mai girato. Soltanto al terzo tentativo Castaneda disse a Fellini che non se ne faceva nulla. Il Potere (come disse Carlitos) non lo permette. Bha! Io l’avrei visto volentieri. Tulum!

OM 

La ineluttabile “retrogradazione” di Saturno

La ineluttabile “retrogradazione” di Saturno

Ormai è fatta: Saturno è tornato in Capricorno e vi rimarrà per molti mesi. Questo moto all’indietro è necessario sia ai singoli Capri, che ai movimenti mondiali dell’umanità. Innanzitutto quello che si è dimenticato per strada si può riprendere, rivalutare, scartare, snocciolare. Se qualcuno si è scordato di usare le forbici, ora, da luglio a dicembre, può comprare le cesoie e fare una bella pulizia di questi rami ormai senza linfa. A livello planetario il ritorno di Saturno ha il significato di riportare l’Etica (non del capitalismo) come stile di vita e come parte integrante della natura umana. In secondo luogo questo “ritorno del padre” che si congiungerà a Plutone e Giove, sarà utile per smascherare (senza mascherine) tutti i bellimbusti che si sono accaparrati i tesori dell’umanità senza lasciare nulla a noi poveri mortali. Abbattiamoli (o tagliamoli?) tutti!

OM

Architetti “deviati” da Plutone

Architetti “deviati” da Plutone

Un architetto donna del Comune di Bologna ha espresso un parere “favolistico” a proposito del nuovo corso sociale e ambientale. Le sue affermazioni precise riguardano la nostra vita e la peculiarità dei comportamenti e degli ambienti: “Guanti, mascherine, distanziamento sociale, barriere e bla, bla, bla e ribla devono essere assolutamente i nostri nuovi “stili di vita”. Non un ambiente pulito, una nuova educazione sociale, non una diversa coscienza civica o aree verdi, piste ciclabili e auto elettriche, ma guanti e maschere da abbandonare per le strade della magnifica città di Bologna. Lo stile di vita che propone l’architetto impazzito bolognese è frutto di pensieri idioti che si aggrappano a qualunque idea pur di farsi notare nel mondo zombie per originalità, prese di posizione nette o proposte da cappuccetto rosso sangue. Fra un mesetto circa Saturno ritorna in Capricorno congiungendosi nuovamente a Plutone e Giove. E’ lì che la forza planetaria spazzerà via sia i corrotti, sia i “bla, bla, bla” al servizio di un potere ormai mascherato e da smascherare. Non si può licenziare un architetto di un Ente pubblico, però lo si può mandare a dirigere il traffico delle pratiche edilizie, anche se non c’entra nulla con Saturno. Purtroppo mi è sfuggito il nome dell’architetto perchè “passava distratta la sua voce alla tv” (cit. d’acciaio) e non posso raccomandarla per un “posto al sole tra gli ombrelloni distanziati dal vento”.

OM

Upload (dal Capricorno)

Upload (dal Capricorno)

Questa recentissima serie TV, non deve essere scambiata per una “commediola fantascientifica”, nonostante ad un certo punto si sia tentati di ritenerla tale. Una serie di elementi etici e lo sviluppo della storia la rendono piuttosto interessante oltre che godibile. La trama la si può leggere da qualunque parte. Quello che non troverete è il fantastico Tema natale della protagonista camerunese Andy Allo. Un super Capricorno che con una super Venere, si reca a visitare varie arti: chitarrista, cantante, attrice (e chissà cos’altro). Come vorrei conoscerla per comprendere appieno la congiunzione sotto il Segno di Saturno di Sole, Saturno, Nettuno, Venere e Urano tutti (o quasi) quadrati alla Luna in Ariete. Una potenza di Fuoco e di Terra da temere. Quando si accorgerà di essere super speciale allora si ritirerà dalle scene per coltivare l’arte dello Zen guerriero.

OM

Identità svelate

Identità svelate

Once upon a time black hair

Un fotomontaggio ben riuscito creato da un guerriero (ora molto dormiente) sul primo libro pubblicato

 

Nota curiosa a piè di post: in Rete cliccando sull’immagine trovata a caso del volume “…servando mio solco…”, ci si linka ad uno dei libri di Belysario. Rivendico anche l’identità di Giuseppe Iacolino!

Congiunzioni infinite nel Capricorno

Congiunzioni infinite nel Capricorno

Nella seconda parte della giornata odierna il Cielo astrale si allinea al numero 7. Tale infatti è il numero dei corpi celesti presenti nel Segno del Capricorno. In ordine consequenziale: Luna, Marte, Cupido, NLS, Giove, Plutone, Saturno. Persino l’Asteroide 433, Cupido o Eros, frena i suoi istinti posizionandosi subito dopo Luna e Marte a un grado di distanza, scatenando l’ira del Cancro, dell’Ariete e della Bilancia. E’ il secondo anno di fila che accadono congiunzioni massicce sotto il Segno di Saturno. Segnali dagli Astri ce ne sono sempre stati, ma due anni di seguito creano un sospetto: l’umanità diventerà veramente austera come il Capricorno? Intanto la corsa al “Forever Green” da parte dei potentati è iniziata, ma sicuramente sarà sempre in nome del dio denaro. Plutone lo “scoperchiatore”, direbbe:

Abbattiamoli!!

 

Stay ’97

Stay ’97

STAY

This week dragged past me
so slowly
The days fell on their knees
Maybe I’ll take something to help me
Hope someone takes after me
I guess there’s always some change in the weather
This time I know we could
get it together
If I did casually mention tonight
That would be crazy tonight

 

E’ uscita da pochi giorni una inedita e mirabolante versione di Stay 

Testardi scrittori del Capricorno

Testardi scrittori del Capricorno

Un bellissimo film, dove il regista “semisconosciuto” (spero per poco) Pietro Marcello, del Segno del Cancro, si cimenta con il proprio opposto Capricorno Jack London, rendendogli non solo omaggio, ma a volte superandolo nella narrazione cinematografica. Storia, memoria, radici e (s)radici) si intrecciano nella vita di Martin Eden, interpretato da un sublime Luca Marinelli, una Bilancia che, astrologicamente, sta a spezzare l’asse Luna Saturno. Da vedere con oltre 5 stelle.

Capricorni di cristallo infrangibile

Capricorni di cristallo infrangibile

Il film è piuttosto “low” poichè non paragonabile al capolavoro letterario, nonostante i buoni sforzi di baby driver e di  Nicole Kidman. La “pelicula” però permette di ritornare sul libro e di rivalutarne la grandezza. Donna Tartt ha impiegato 10 anni a scriverlo e si sentono tutti poichè “il viaggio” corrisponde alla vita media di un gatto o ai vent’anni della vita di Theo. Nel film non è resa per niente l’atmosfera cupa e pesante del romanzo. Donna Tartt è un tostissimo Capricorno con Marte, Mercurio e Venere sempre nel Segno, formanti trigoni importanti. Il film è da vedere se avete letto il libro, ma se non conoscete The Goldfinch di carta, esso vi apparirà come un lungo racconto che scompare tra flutti digitali.

WhatsApp chat