Categoria: Bilancia

Who’s doctor Reginaldo?

Who’s doctor Reginaldo?

Il dott. Reginaldo è per antonomasia del Segno della Bilancia. Bilancia perchè innanzitutto deve tenere in equilibrio varie fonti informative che puntano tutte verso di lui, ma per sentieri differenti. Bilancia, perchè il “Piacere del Potere” sovrasta qualunque altra cosa. Il dott. Reginaldo governa l’informazione in qualunque paese. In America si chiamerà Reginald, in Francia Reginaldeau e via dicendo. In Italia, sotto il Segno del Leone, il dott. Reginaldo si trova bene, prolifica, si arricchisce e soprattutto contribuisce a tenere saldo il legame informazione-popolazione come desidera lui o lei. Sì perchè Reginaldo può essere anche femmina, ma qui ci sono pochi esempi di Reginalde, poichè il femminile capisce più del maschile. Il dott. Reginaldo non aveva fatto i conti però con il proprio opposto, ma anche trigono, che però è opposto. Una confusione totale tra Segni Zodiacali che ha fatto perdere consensi al nostro. Ricapitoliamo: Reginaldo è Bilancia e collabora con il Leone. Però opposto al Leone è l’Acquario che è trigono con la Bilancia e l’Ariete è trigono al Leone, ma è opposto alla Bilancia. Chi sono questi Ariete e Acquario che contrastano il potere incontrastato del dott. Reginaldo? Non c’è un nome, ma ci sono due Segni: l’Ariete che sfonda e non teme nulla e nessuno e l’Acquario che parla alle nuove generazioni fuori dai denti e dal sistema. Questi due Segni rappresentano tutto ciò che è contro il Reginald Power. Che siano giornalisti, medici, scienziati, biodiversi, prossimi all’ultimo e via dicendo, essi costituiscono un movimento forte e totalmente nuovo che trova spazio sul web (finchè glielo lasciano) e proiettato verso Urano, più che verso il Sole. 2, 4, 8, 16, 32, 64, 128 verso l’infinito e oltre. (cit. easy)

OM

Bilance in bicicletta

Bilance in bicicletta

Ho guardato su RayPlay “Non voglio cambiare pianeta”, il tour in solitaria di Jovanotti dal Cile a Buenos Aires con la sua fedele bicicletta. Spettacolarizzare qualunque cosa è prerogativa di questo tempo, per cui in una sana “sbiciclata” dagli Appennini alle Ande, ci sta di riprendere il tour con un iphone (credo). Per me gli è venuta bene. Che piaccia o non piaccia il Jova, il suo oroscopo è piuttosto strano. Si osserva una stella di pianeti lenti formata da Giove, Nettuno e Saturno e una fortissima Venere in Vergine strettamente congiunta a Urano e Plutone, ma al contempo opposta a Saturno. Fisicamente è forte, temprato (nonostante sia una Bilancia) , sia per le posizioni di Venere, sia per il Marte in Leone ben angolato con Mercurio e Urano. Sulla vita sentimentale e musicale non ho idea cosa Venere possa produrre in quelle posizioni. Però la Luna è indiscutibilmente nel Segno dei Pesci e quindi il quadro si rovescia o si esalta. Il Cherubini ha sempre parlato di Amore con la a supermaiscuola, da vero Pesci e da vera Bilancia. Per me, questo oroscopo c’azzecca. Singolare la sincronicità del suo viaggio: 40 giorni dentro l’ombelico del mondo e altri 40 giorni dentro l’ombelico di casa.

#ioescopraticamentefrapoco

OM

Ariete o Bilancia?

Ariete o Bilancia?

Oggi mi trovavo alla cassa di un medio market, di una media città, di una media provincia. Quello che non è “medio” è la bellezza di questa città, che spesso rasenta il “sospiro”, tant’è che quando la visiti esclami sempre: “Cazzo, ci verrei proprio ad abitare!”. Peccato che poi scopri che questa città è “media città, bastardo posto” e a volte sta sul mignolo di una mano. In questo medio market, una giovane cassiera alza lo sguardo, abbassando lo sguardo. Questa è una tecnica tipica dei Segni acquatici o anche dell’Ariete. Dei Segni d’Acqua perché timidi e introversi e dell’Ariete perché spavaldo e leale guerriero condottiero. Alla fatidica domanda di tutti i market del mondo “Ha la tessera?”, la giovane cassiera si gira addirittura dall’altra parte mentre parla. “Lei è un Ariete?”, chiedo. No, ma sono Bilancia Ascendente Ariete, risponde. Quindi lei rappresenta esattamente questa città! dico. La giovane cassiera mi osserva con sguardo interrogativo, ma poi si riprende e dice: Ah, sì lo so che questa città è costruita su uno dei due Segni Zodiacali, ma non si è ancora capito quale, lei per caso conosce l’Astrologia? No, rispondo, sono sempre stato affascinato dagli Ascendenti. Pago, saluto, è stato bello, ciao.

Identità svelate

Identità svelate

Once upon a time black hair

Un fotomontaggio ben riuscito creato da un guerriero (ora molto dormiente) sul primo libro pubblicato

 

Nota curiosa a piè di post: in Rete cliccando sull’immagine trovata a caso del volume “…servando mio solco…”, ci si linka ad uno dei libri di Belysario. Rivendico anche l’identità di Giuseppe Iacolino!

Bilance che raccontano l’amore

Bilance che raccontano l’amore

Mi sono imbattuto in un clamoroso film di un paio d’anni fa, che avevo forse perso perchè si è sempre attratti dagli attori famosi, dai registi che “suonano alti” o da altre sciocchezze del mercato cinema. “Ci vuole un fisico” è l’opera prima (un vero e lungo film) di Alessandro Tamburini, una Bilancia romagnola super simpatica (nel film interpreta Alessandro) che dirige, in una Modena notturna e affascinante, questa tragicomica commedia, che in realtà non ha nulla di stratosferico, ma l’amore se lo sai guardare bene, può restituire piccoli gioielli, in questo caso cinematografici. Vi segnalo questo link dove si può trovare un “trailer/intervista” ad Alessandro e capirete perchè bisogna vedere il film. La faccia lunare dell’amore è Anna, interpretata da una bellissima e verginea (3 settembre) Anna Ferraioli Ravel. Grazie ad entrambi.

La Bilancia è il principio

La Bilancia è il principio

Quando lessi “In principio erano le mutande” di Rossana Campo era proprio il 1992 e avevo pochi anni (più i soliti cento), ma rimasi folgorato da questa nuova scrittrice italiana ( i riconoscimenti sono poi arrivati a valanga). Allora non avevo un blog di astrologia e non guardavo gli oroscopi dei “personaggi famosi” perché il mio giardino astrologico era ristretto e in coltivazione. Però la folgore colpì parecchi lettori perché il libro (se non ricordo male) fece un successo straordinario e venne letto, straletto, manifestato dalle donne, consigliato ecc. ecc. Ci sono scrittori che avrei sempre voluto conoscere e oggi FB ti permette di seguirli e se vuoi di interagire con loro e sono un follower anche di Rossana Campo. Una bella Bilancia, non si può dir nulla, dato che Sole, Luna e Mercurio sono nel Segno di Venere. Che sappia scrivere d’amore è cosa certa ed entrambi i luminari nel Segno di Venere le concedono una “passionale freddezza” e/o la capacità di vedere l’amore dall’alto e in costante equilibrio che poi equilibro non è mai, altrimenti non si chiamerebbero Bilance. L’ultimo tocco è dato da una bella Venere in Scorpione, congiunta a Nettuno e sestile ad Urano. Passione, ideali, ricerca del nuovo, idealizzazione, sensualità. Mi vengono in mente questi termini, ma certamente ve ne saranno molti altri simili. Come si può non amare le Bilance dominate dal Pianeta Blu?

“L’amore quando ci si mette è proprio bello!” (cit. ovvia)

 

Il Segno Zodiacale della Bilancia secondo Belysario

Il Segno Zodiacale della Bilancia secondo Belysario

Le Bilance sono belle. Questa affermazione viene scalzata immediatamente alla vista del tema natale di Zucchero Fornaciari. Ma sono belle dentro? Assolutamente no! Sono belle proprio fuori di solito. Bilancia dominato da Venere e basta. Bilancia uguale Settima Casa uguale Matrimonio. Le percentuali di Bilance sposate è altissima, così come è elevata la percentuale di separazioni e/o di plurimi matrimoni. Che cosa volete farci! E’ l’amore che li domina e che li governa, per cui la domanda da farsi è: dura sette anni l’amore? Le statistiche popolari dicono di sì e ne consegue una ciclicità amorosa dove il numero sette è dominante: sette giorni, sette mesi, sette settimane, sette minuti, sette anni. Le Bilance così fragili, delicate e che conoscono la tattica degli occhi dolci, sono in realtà fredde e spietate nel momento in cui non gli riconoscete il ruolo di amante, amore e padrone dell’amore. Le Bilance cercano l’unione sempre e comunque, non possono vivere solitarie perché incapaci di decidere o meglio sempre indecise sulle scelte, sulle strade da percorrere, mai sull’amore da vivere. Questo Segno è tra i più pigri dello Zodiaco. Nemmeno il Pesci può competere, il che è tutto dire. Sono pigre le Bilance perché Venere fu obbligata nella tradizione mitologica a non lavorare. Poteva fare qualunque cosa, ma guai se avesse alzato un dito per produrre lavoro. Bilancia uguale artisti: del marmo, della seta, del sesso, dell’amore, della musica. Le donne della Bilancia hanno i fianchi larghi, proprio come Afrodite, mentre gli uomini sono sensuali “tout court”. Le donne hanno una delicata effervescenza: piccole bollicine di champagne che esplodono nel caviale, mentre gli uomini sono essenzialmente timidi. Non fate mai comandare un reggimento da una Bilancia: potrebbe mandare i soldati nudi alla meta.

I sentimenti ammalati della Bilancia

I sentimenti ammalati della Bilancia

Nella “tetralogia esistenziale” di Antonioni (L’avventura, La notte, L’eclisse e Deserto rosso), certamente La notte è il più enigmatico, il più subdolo o incomprensibile poiché la stessa malattia amorosa è ingannatrice. L’oroscopo di Antonioni da largo spazio alla Bilancia, Segno di Venere e dell’amore maiuscolo. Sole, Mercurio, NLS, Marte e Venere tutti nel Segno a pontificare l’amore. Pianeta Venere è comunque “martoriato” dalle quadrature, ma proprio queste forti dissonanze costringono il “Maestro” a scavare e scavare fino a far sanguinare cuori e anime. Ho rivisto La notte per caso in versione restaurata che restituisce alla pellicola la grande tecnica del b/n che Antonioni padroneggiava. Inutile dire “gran film”, “capolavoro” ecc. Questo è ovvio, ma a me è parso così lontano anni luce da questa umanità e i 50 anni circa dall’uscita sembrano diventati 5 secoli. Nella foto dal film La notte, in primo piano due Segni acerrimi nemici/amici: Scorpione e Acquario. Sullo sfondo una Bilancia che risulta senz’armi di fronte a Plutone e Urano.

E poi nacque l’amore dell’intelletto e del letto

E poi nacque l’amore dell’intelletto e del letto

  • Venere e Mercurio entrano appaiati, al foto finish, all’ultimo respiro bollente, nel Segno della Bilancia. Sabato 14  settembre 019, verso sera, Venere è a 0 gradi e 14 primi e Mercurio a 0 gradi e 48 primi. Una questione di millesimi. Un Mercurio Leclerc astrobilanciato. Un attimo prima ci innamoriamo e quello dopo comunichiamo con i gesti il nostro amore. Venere è ingannevole, Mercurio in Bilancia è costretto a contenere la sua natura menzognera, obbligato ad osservare l’amore soppesandone imparzialmente i pro e i contro, ma non può dimenticare che un attimo prima ci fu il “letto”. In Astrologia il pianeta che arriva primo in un Segno non vince o per lo meno chi lo precede può batterlo in un parossistico paradosso zenoniano. Questa danza tra pianeti d’Aria, così leggeri e leggiadri, durerà fino al 2 ottobre. E’ consigliato, per chi ha valori Bilancia o pianeti in Acquario e Gemelli, di lanciarsi con e senza paracadute da giuste altezze amorose. L’Amour per i Segni d’Aria e per quelli di Fuoco immediatamente a seguire, è al primissimo posto e le schermaglie amorose si avvalgono della seduzione della Bilancia e dell’intelligenza di Mercurio, esplodendo in Aria come Fuochi. Godetevi questa inusuale vacanza venusiana e se cercate l’amore troverete pure matrimoni, se siete già in coppia accompagnatevi più intimamente. Cerimonie raffinate per sposi promessi e fidanzati neolaureati. Se mancano la Terra e l’Acqua, cioè gli altri sei Segni, è sempre colpa dei Pesci che, essendo stati a rovescio per un po’, ora faticano a tornare ultimi.
Premi Nobel per la letteratura: William Faulkner

Premi Nobel per la letteratura: William Faulkner

Inutile scrivere della grandezza letteraria di questa Bilancia massimalista, che in realtà pesca le sue predilezioni per il dettaglio e la descrizione particolareggiata del mondo, nei pianeti verginei. Leggendo Luce d’agosto potevo avvertire il caldo, la polvere e il sangue dei luoghi e dei personaggi. Nettuno ha una posizione molto forte tra quadrature e trigoni, per cui l’arte letteraria e la pipa sempre tra le labbra corrispondono bene al grande Faulkner.

WhatsApp chat