Categoria: Bilancia

Bilancia Barbault

Bilancia Barbault

Nel suo libro ”Dalla psicoanalisi all’astrologia” (1961) formulò l’idea di una connessione tra astrologia e psicologia, nella necessità di rivedere il linguaggio astrologico in chiave più simbolica e aperta a una interpretazione più legata alla psicologia del profondo. (dall’Enciclopedia Galattica)

OM

Sky Rojo (con Tarantola)

Sky Rojo (con Tarantola)

Compare, appare, riapparirà sugli schermi di Netflix questa serie TV, Sky Rojo, spagnola a tutti gli effetti, ideata dal creatore de La casa di carta, il fantasioso Cancro Alex Pina. Il che è tutto dire, per cui godetevela fino in fondo. La Spagna annovera registi famosi, tra Bunuel e Almodovar, passando per Amenabar. Sembra che gli “estremi” siano il leit motiv di questa Spagna del cinema. La Spagna è sotto il Segno del Sagittario, ed è un paese religiosissimo, ma al contempo “con lo zoccolo scatenato” del Centauro. Sky Rojo si inserisce in questo estremo dualismo mescolando eleganza, splatter, imprevedibilità, solidarietà femminile e quant’altro. I riferimenti a Tarantino sono obbligatori, ma l’ironia spagnola o quello che viene definito “il realismo magico”, qui esplode in vari punti, facendo diventare l’intera storia, con riferimenti sì alla cinematografia tarantiniana e ai suoi seguaci, ma assolutamente originale. Una sincronicità astrologica: le tre interpreti principali, sono su un asse zodiacale di quadratura/opposizione. Cancro Capricorno Bilancia, Segni diversissimi tra loro, come lo sono le tre ragazze, ma legati dall’origine della vita. Venere (Bilancia) è l’Amore che unisce Luna (Cancro) e Saturno (Capricorno) cioè la madre e il padre. 

OM

Il Segno Zodiacale della Bilancia durante la Bilancia

Il Segno Zodiacale della Bilancia durante la Bilancia

Le Bilance sono fredde, i piatti sono freddi, l’equilibrio è precario, il rigore quasi assoluto. Eppure le Bilance sono fisicamente “tonde”, godono dei piaceri di Venere, dal cibo, al sesso, all’amore. Di conseguenza sono aperti e cordiali e disponibili verso la società. Però i piatti continuano ad essere freddi. Sono sempre sposati, sempre in coppia, sempre fidanzati, sempre conviventi, mai da soli e amano la solitudine, cosicché si scontrano con il partner. Da una parte sempre in coppia, dall’altra sempre da soli. E sempre indecisi, ma non sulla strada da percorrere, ma sulle mille pieghe di questa strada. Sono amanti raffinati ed esigenti perché Venere ha, aveva, avrà sempre molti amori fedeli, infedeli, sopra i generi, sotto i generi. Questo è un punto importante per i nativi del Segno: l’amore. Una Bilancia non innamorata è una Bilancia scontrosa, irritabile, non soddisfatta. Ma fin qui si rimane nell’ambito della manualistica zodiacale. Dove sta il segreto, la forza e anche il limite del Segno. Il Sole è in “caduta”, cioè opposto all’esaltazione in Ariete. Quindi le Bilance hanno un Ego di basso profilo e una modesta volontà di autoaffermazione attraverso il lavoro o la personalità, poiché qui si fa riferimento al divieto mitologico di Venere che poteva fare tutto, ma non alzare un dito per lavorare. La quasi assenza dell’Ego li porta a spersonalizzarsi attraverso le professioni di giudici, diplomatici o mestieri che richiedono “un amalgamarsi alla psicologia di altre persone” (Sementovsky). Anche le energie dei Bilancia sono in “caduta”. Non sono cagionevoli di salute o fragili come gli altri Segni d’Aria, Gemelli e Acquario, ma mancano proprio della vitalità tipica del Sole, le energie primordiali che accendono e fanno camminare il mondo. L’animo è ovviamente “raffinato”, elegante, opposto alla “sincera brutalità” dell’Ariete. Spesso si trovano per questo musicisti, artisti, pittori, stilisti (Venere/Corpo/Abito). La Giustizia, la Bilancia. Venere soccorre gli Altri (soprattutto nei Pesci), li ama, li difende, li aiuta e non sopporta soprusi e ingiustizie verso l’umanità. Sono “crocerossini/e” con un distacco maggiore, un coinvolgimento emotivo mento intenso di quello dei Pesci, dove Venere è, appunto, esaltata. Su fatto della bellezza, tutte le Bilance sono belle, persino Zucchero, ma anche Gwyneth Paltrow, Zeta-Jones, Will Smith ecc. ecc. Il resto, se non è amore, è solo “noia”.

OM

Who’s doctor Reginaldo?

Who’s doctor Reginaldo?

Il dott. Reginaldo è per antonomasia del Segno della Bilancia. Bilancia perchè innanzitutto deve tenere in equilibrio varie fonti informative che puntano tutte verso di lui, ma per sentieri differenti. Bilancia, perchè il “Piacere del Potere” sovrasta qualunque altra cosa. Il dott. Reginaldo governa l’informazione in qualunque paese. In America si chiamerà Reginald, in Francia Reginaldeau e via dicendo. In Italia, sotto il Segno del Leone, il dott. Reginaldo si trova bene, prolifica, si arricchisce e soprattutto contribuisce a tenere saldo il legame informazione-popolazione come desidera lui o lei. Sì perchè Reginaldo può essere anche femmina, ma qui ci sono pochi esempi di Reginalde, poichè il femminile capisce più del maschile. Il dott. Reginaldo non aveva fatto i conti però con il proprio opposto, ma anche trigono, che però è opposto. Una confusione totale tra Segni Zodiacali che ha fatto perdere consensi al nostro. Ricapitoliamo: Reginaldo è Bilancia e collabora con il Leone. Però opposto al Leone è l’Acquario che è trigono con la Bilancia e l’Ariete è trigono al Leone, ma è opposto alla Bilancia. Chi sono questi Ariete e Acquario che contrastano il potere incontrastato del dott. Reginaldo? Non c’è un nome, ma ci sono due Segni: l’Ariete che sfonda e non teme nulla e nessuno e l’Acquario che parla alle nuove generazioni fuori dai denti e dal sistema. Questi due Segni rappresentano tutto ciò che è contro il Reginald Power. Che siano giornalisti, medici, scienziati, biodiversi, prossimi all’ultimo e via dicendo, essi costituiscono un movimento forte e totalmente nuovo che trova spazio sul web (finchè glielo lasciano) e proiettato verso Urano, più che verso il Sole. 2, 4, 8, 16, 32, 64, 128 verso l’infinito e oltre. (cit. easy)

OM

Bilance in bicicletta

Bilance in bicicletta

Ho guardato su RayPlay “Non voglio cambiare pianeta”, il tour in solitaria di Jovanotti dal Cile a Buenos Aires con la sua fedele bicicletta. Spettacolarizzare qualunque cosa è prerogativa di questo tempo, per cui in una sana “sbiciclata” dagli Appennini alle Ande, ci sta di riprendere il tour con un iphone (credo). Per me gli è venuta bene. Che piaccia o non piaccia il Jova, il suo oroscopo è piuttosto strano. Si osserva una stella di pianeti lenti formata da Giove, Nettuno e Saturno e una fortissima Venere in Vergine strettamente congiunta a Urano e Plutone, ma al contempo opposta a Saturno. Fisicamente è forte, temprato (nonostante sia una Bilancia) , sia per le posizioni di Venere, sia per il Marte in Leone ben angolato con Mercurio e Urano. Sulla vita sentimentale e musicale non ho idea cosa Venere possa produrre in quelle posizioni. Però la Luna è indiscutibilmente nel Segno dei Pesci e quindi il quadro si rovescia o si esalta. Il Cherubini ha sempre parlato di Amore con la a supermaiscuola, da vero Pesci e da vera Bilancia. Per me, questo oroscopo c’azzecca. Singolare la sincronicità del suo viaggio: 40 giorni dentro l’ombelico del mondo e altri 40 giorni dentro l’ombelico di casa.

#ioescopraticamentefrapoco

OM

Ariete o Bilancia?

Ariete o Bilancia?

Oggi mi trovavo alla cassa di un medio market, di una media città, di una media provincia. Quello che non è “medio” è la bellezza di questa città, che spesso rasenta il “sospiro”, tant’è che quando la visiti esclami sempre: “Cazzo, ci verrei proprio ad abitare!”. Peccato che poi scopri che questa città è “media città, bastardo posto” e a volte sta sul mignolo di una mano. In questo medio market, una giovane cassiera alza lo sguardo, abbassando lo sguardo. Questa è una tecnica tipica dei Segni acquatici o anche dell’Ariete. Dei Segni d’Acqua perché timidi e introversi e dell’Ariete perché spavaldo e leale guerriero condottiero. Alla fatidica domanda di tutti i market del mondo “Ha la tessera?”, la giovane cassiera si gira addirittura dall’altra parte mentre parla. “Lei è un Ariete?”, chiedo. No, ma sono Bilancia Ascendente Ariete, risponde. Quindi lei rappresenta esattamente questa città! dico. La giovane cassiera mi osserva con sguardo interrogativo, ma poi si riprende e dice: Ah, sì lo so che questa città è costruita su uno dei due Segni Zodiacali, ma non si è ancora capito quale, lei per caso conosce l’Astrologia? No, rispondo, sono sempre stato affascinato dagli Ascendenti. Pago, saluto, è stato bello, ciao.

Identità svelate

Identità svelate

Once upon a time black hair

Un fotomontaggio ben riuscito creato da un guerriero (ora molto dormiente) sul primo libro pubblicato

 

Nota curiosa a piè di post: in Rete cliccando sull’immagine trovata a caso del volume “…servando mio solco…”, ci si linka ad uno dei libri di Belysario. Rivendico anche l’identità di Giuseppe Iacolino!

Bilance che raccontano l’amore

Bilance che raccontano l’amore

Mi sono imbattuto in un clamoroso film di un paio d’anni fa, che avevo forse perso perchè si è sempre attratti dagli attori famosi, dai registi che “suonano alti” o da altre sciocchezze del mercato cinema. “Ci vuole un fisico” è l’opera prima (un vero e lungo film) di Alessandro Tamburini, una Bilancia romagnola super simpatica (nel film interpreta Alessandro) che dirige, in una Modena notturna e affascinante, questa tragicomica commedia, che in realtà non ha nulla di stratosferico, ma l’amore se lo sai guardare bene, può restituire piccoli gioielli, in questo caso cinematografici. Vi segnalo questo link dove si può trovare un “trailer/intervista” ad Alessandro e capirete perchè bisogna vedere il film. La faccia lunare dell’amore è Anna, interpretata da una bellissima e verginea (3 settembre) Anna Ferraioli Ravel. Grazie ad entrambi.

WhatsApp chat