Autore: Belysario

Salotti di Astrologia moderna all’aperto

Salotti di Astrologia moderna all’aperto

Ieri sera, c’è stato un raduno di amanti dei pianeti rotanti attorno ad un Cerchio Zodiacale. E’ stato una sorta di Astro appuntamento al buio dove ho incontrato questi Segni in ordine Zodiacale: Una Vergine dotata di ampiezza di vedute e di connessione con l’umanità, un’altra Vergine molto “roteante” o anche roboante per essere proprio Vergine. Uno Scorpione dal passo felpato e dallo sguardo intenso. Un secondo Scorpione molto vitale e vivace, ma sempre con lo sguardo che “vede”. Un Capricorno che per un soffio non interpreta la poliziotta ne I segreti di Wind River, un Aquario con Venere in Pesci e le conseguenti delusioni d’amore e infine un Pesci, definito “molto tosto” perché la Luna sta con Marte, ma altrettanto delicato come lo sono i Pesci. Purtroppo per partecipare eventualmente le prossime volte, è richiesto un pass zodiacale che non si trova mai.

OM

Oroscopo del sabato cancerino

Oroscopo del sabato cancerino

Il 12 giugno Luna e Venere si baciano a 11 gradi nel Segno del Cancro spostando la notte più in là, possibilmente verso mari, fiumi, laghi, ma non monti.  Il Grado 11 dei Sabiani è un grado di “fecondità”, quindi adatto a coppie che intendono procreare. Anche domani va bene lo stesso, visto che siamo già in tanti.

Ariete

State cadendo da un ipotetico trono leonino, infatti siete un Ariete, quindi giù. Amore in difficoltà relazionale familiare

Toro

Grazie alla Luna sarete costretti a lavorare o a frequentare moltitudini di umani. Amore su toni elevati, anche sopra il rigo o dentro il rigo

Gemelli

Continua l’ascesa in ogni direzione, soprattutto in ambito familiare. Amore saldo come una roccia di luna

Cancro

Dedicata a voi la giornata, godetevela.  Anche domani, va bene lo stesso. Amore da 10

Leone

Sarete attirati in luoghi affollati, ma un po’ angusti. Usate un costume come Flash. Amore bello e tenebroso

Vergine

Poche gite fuori porta, molte divagazioni dell’intelletto. Popolarità per 48 ore. Amore baciato dalla fortuna

Bilancia

Siete invischiati in decisioni facili, ma sempre per voi decisioni sono. Amore un po’ rallentato dalle quadrature. Per voi la musica è sotto il rigo

Scorpione

Sabato di ripresa per i puntuti Scorpio. Luoghi caldi, bagnati e affollati vi attendono. Amore in prima fila, ma non per cacciare di notte.

Sagittario

Tutto cambia, tutto si trasforma. Filosofeggiate in attesa di altri transiti. Amore interessante se lo fate al Sole bollente pensando al karma

Capricorno

Cedete per un giorno il segno del comando, ma per pareggiare i conti. Amore in bilico tra il dramma e la commedia. Scambiatevi i ruoli.

Aquario

Un po’ statici, un po’ dinamici. A volte allegri, altre tristi. Solo gli Altri oggi vi daranno gioia. L’amore funziona se invece vi vestite con l’Ego del Leone

Pesci

Un sabato da un colpo alla botte ecc. ecc. Concentratevi su un unico obiettivo e “spaccherete”. Amore al Top del trigono.

 

 

Capricorni Sex and Zen

Capricorni Sex and Zen

Pescato su Netflix, Love è un film del 2015 del regista argentino Gaspar Noè. Lo segnalo per due motivi: il primo è che finalmente si vede un film degno d’essere chiamato tale (infatti è di 6 anni fa) e il secondo perché il regista e i due attori protagonisti sono del Capricorno. Il fatto che siano di questo Segno sconfessano totalmente l’Astrologia, in quanto il Capro, mai si mostrerebbe e mai mostrerebbe. Da vedere perché l’amore è sempre in tutti i sensi.

OM

Sole e Luna

Sole e Luna

Giovedì 10 giugno, la Luna si congiunge al Sole in Gemelli al grado 19, per qualche ora. Questo aspetto è sempre stato oggetto di studio da parte mia poiché i luminari sono il vero nocciolo della psicologia personale. D’accordo che Venere sta di qua, Mercurio di là ecc., ma la chiave interpretativa del profondo sta nel Sole e nella Luna. Possiamo avere dei pianeti stupefacenti, ma se i luminari sono lesi o poveri di aspetti, non riusciremo mai a sfruttare appieno il nostro potenziale o ci rammarichiamo perché quella magnifica Venere non concede quello che dovrebbe. Chi nasce oggi avrà questa congiunzione, simpatica perché sta nei Gemelli, ma micidiale dal punto di vista caratteriale e della personalità. Gli uomini perdono in autonomia e cercano partner forti, di polso, capaci di gestire il carico della coppia e della vita. Le donne, al contrario, saranno portate al comando, ad esprimersi con autorità a tutti i livelli, ma soprattutto in ambito familiare affettivo. Questa congiunzione che oggi cade nei Gemelli, può sfruttare la capacità di Mercurio, di camuffare, di sviare le opinioni altrui, di mostrare “ciò che non è”. Controllate nel vostro Tema Natale se avete questo aspetto in qualunque Segno si trovi. E’ possibile che si spalanchino le porte della consapevolezza.

OM

Summertime Vs We are who we are

Summertime Vs We are who we are

E’ uscita da una settimana la seconda stagione di Summertime (odio l’estate) ed ha già sbancato tra gli utenti Netflix. Un anno fa scrissi che gli adolescenti della serie erano proprio “mocciosi” appunto ispirati a Tre metri dentro il miele. Se si vuole gustare l’opposto mocciano è consigliata la visione di We are who we are, serie teen di produzione Sky che esplora adolescenti di varie razze, che si trovano per casi familiari in una base americana vicino a Venezia. Il taglio drammatico di We are è certamente più crudo, più violento di Summertime e supera abbondantemente la prova qualità dell’esplorazione di varie tipologie di giovani umani. Non per questo Summertime è peggiore. Tralasciando qualche dubbio recitativo, i “mocciosi” esistono davvero, così come esistono i “fluidi” disperati e caotici di We are who we are. Summertime è scanzonato a Cesenatico, We are è un salto nell’abisso emotivo della giovane età. Però “chissenefrega” e “se siamo quello che siamo”, confesso che mi è piaciuto anche Summertime, non odio l’estate e ci troviamo sotto il Segno dei Gemelli, eterni adolescenti “mocciosi”.

OM

 

 

Bilancia Barbault

Bilancia Barbault

Nel suo libro ”Dalla psicoanalisi all’astrologia” (1961) formulò l’idea di una connessione tra astrologia e psicologia, nella necessità di rivedere il linguaggio astrologico in chiave più simbolica e aperta a una interpretazione più legata alla psicologia del profondo. (dall’Enciclopedia Galattica)

OM

Venere in Cancro o dell’amor incostante

Venere in Cancro o dell’amor incostante

In questo mese di giugno Venere transita in Cancro. Unendosi fra qualche giorno anche la Luna, si potrà assistere come ogni anno, alla massima espressione dell’amore buio, crepuscolare, al mare, in una notte di plenilunio. Sembra facile dire che Venere in Cancro favorisce l’amore incondizionato (Venere) per la famiglia (Cancro). E ne conseguirebbe che tutti quelli con Venere in Cancro sono felicemente accoppiati sotto un tetto di quattro mura. Grave errore!! Se ci sono due Segni così lontani e così quadrati, sono proprio il Cancro e la Bilancia, domicili di Luna e di Venere. L’asino casca proprio qui perché non ha le ali e non può vedere dall’alto come l’acqua del Cancro scivoli senza lasciare traccia sul marmo di Venere. Da cent’anni e più conosco un Leone con Venere in Cancro che insegue il nucleo dell’uovo, ma con il piglio del Leone e la mutevolezza del Cancro. Venere in Cancro è troppo instabile per mettere radici. Gira per i 12 Segni e se li passa tutti battendo il record persino del Sagittario e dei Gemelli. Il Cancro però getta un’onda di calore impetuoso e fasciante sulla Venere botticelliana. Allora diventa sensuale, fantasiosa, notturna, avvolgente, di un amore quasi “uterino”. Chi ha Venere in Cancro quando si sente innamorato, perde letteralmente la luce del giorno. Scatta una sorta di memoria visiva dell’oggetto amato che si spalma di notte nei sogni. Non è un’ossessione, è un ricordo, una visione che accompagna durante la veglia e durante il sonno. Peccato che la Luna due giorni dopo cambia Segno. Venere cancerina si sveglia e pensa di aver fatto un “bellissimo sogno” e a volte un “bellissimo incubo”. Se il sogno persiste e insiste nonostante il cambiamento repentino di Segno, allora le cose si fanno serie. Venere in Cancro approfondisce questo sentimento materno stabilendosi per 28 giorni a casa dell’essere amato o ospitandolo per 28 giorni. Se al passaggio del mese gli innamorati sono ancora tali, allora si andrà avanti per altri 28 giorni senza numeri primi. Tra le varie cose lette su Venere in Cancro, mi è piaciuta la definizione di Ciro Discepolo nella sua Guida all’Astrologia: “E’ uno dei fattori più probabili di infedeltà affettiva data la vulnerabilità all’influenza altrui di questi soggetti che sono dei romantici, sentimentali, idealisti, sognatori che possono essere plagiati da una carezza sulla mano o da uno sguardo innamorato….Venere in Cancro è l’espressione di un uragano di sentimenti, di passione, di tenerezza e di calore umano, ma anche l’indice di una immaturità affettiva…”  Una curiosità: Venere in Cancro per un soggetto femminile duplica e centuplica lo Yin, per un uomo accade lo stesso. Entrambi vivranno sempre amori da sogno (anche in senso letterale). 

 OM

Il Segno zodiacale dei Gemelli visto dalla “finestra di fronte”

Il Segno zodiacale dei Gemelli visto dalla “finestra di fronte”

Di solito tutti i Segni amano il proprio specchio, l’Atro, il Segno opposto al proprio. Le famose coppie Toro-Scorpione, Pesci-Vergine ecc. ecc… Nel caso dell’asse Gemelli Sagittario ci troviamo di fronte alla Conoscenza, quella rapida e sintetica dei Gemelli e quella analitica e intuitiva del Sagittario. Per questo Max Jacob a proposito del Sagittario, esordisce nel suo libro Specchio d’Astrologia, con questa frase: Il Sagittario ama i Gemelli (ma non il contrario). La facilità comunicativa dei Gemelli stimola e incuriosisce il Sagittario, sempre pronto a pontificare, ad ascoltare e ad elargire consigli e conigli. Ogni tanto il Centauro si immedesima nella superficialità gemellina, ma cade sempre sul “suo ultimo metro”. Gli eterni adolescenti, i Dioscuri, i guerrieri, i giornalisti, gli scrittori dalla penna facile, i “comunicatori” per antonomasia. I parlatori, gli arguti, i “flirtanti”, i curiosi, i simpatici, i Castore a volte, i Polluce talaltre. Se li trovate appaiati, siete rovinati. I mentitori, i pettegoli, i divoratori di libri o di “righe” di una rivista. I Gemelli ti lasciano facilmente. Dopo un po’ si stancano, si dimenticano e cercano nuove avventure sociali. Amici, amori, relazioni pubbliche, è tutto in divenire o meglio un girare attorno al mondo gemellino come un trottolino. Sono nervosi i Gemelli? Certo che sì! Anatomicamente a Mercurio, signore del Segno, corrisponde il sistema nervoso oltre che le mani, le braccia e i polmoni. Nel video sui Gemelli, la Morpurgo parla di depressioni facili a causa di cadute di nervi, ma con pronta ripresa. Da quello che ho vissuto assieme ai Gemelli, ricordo sì leggere psico cadute, ma effettivamente, l’immediata risalita le faceva dimenticare con facilità. Ricordo però anche la loro spontaneità teatrale, la loro innocenza e soprattutto la loro “spensierata allegria”. Parlano le lingue, apprendono le medesime con facilità. Scrivono, traducono, gettano ponti tra l’udito e la parola. Creano linguaggi, usano i segni, hanno le mani “dorate”. La terza fatica di Ercole, la raccolta dei pomi d’oro del giardino delle Esperidi, sottolinea il numero tre (le fanciulle leggiadre che custodiscono i frutti sono tre) e il serpente delle cento teste si ritrova nella simbologia medica come Caduceo di Ermes. Mercurio è il messaggero degli dei, un postino del ‘900 e un curatore di mailing list in questo secolo. Il Gemelli compra, vende, scambia, va al mercato, sta nelle piazze, urla dalle bancarelle. Conoscendo bene i propri simili, il Gemelli sa che quell’oggetto va venduto a quello e l’altro al talaltro. Gli affari sono alla base del Segno. Sulla teatralità e sulla menzogna, si può fare riferimento alla trappola perpetrata da Castore e Polideuce ai danni di Ida e Linceo. I Gemelli gesticolano, agitano mani e braccia. La parola è accompagnata sempre dal corpo, dagli arti superiori, che siano spallucce o ampi gesti con le mani. Bellissima l’immagine di Barbault quando si addentra nel simbolismo gemellino: la terza porzione della primavera fa conquistare l’aria alle piante del Toro che si sollevano in rami e fronde, portando la fotosintesi clorofilliana alla massima ampiezza, in analogia con l’apparto polmonare. Tutto è duale in questo Segno. E l’amore? Come lo vivono questi doppi amanti del doppio? Curiosamente il Sementovsky abbraccia la statistica del Gemelli che si accompagna con maggior frequenza a partner esattamente opposti alle proprie idee, quasi a controbilanciare la sua natura “libera e farfallina”. Però non sarà il Sagittario, ma piuttosto una Vergine o un Capricorno o magari un Leone. Per quello che ho visto il Gemelli amoroso è esattamente uguale al Gemelli globale. Si sposano, sì, vivono in coppia sì, ma è soltanto perché a volte perdono Castore e a volte Polideuce. Ma, ripeto: se li trovate in coppia siete rovinati.

OM

 

WhatsApp chat