L’I Ching a Mezzodì

L’I Ching a Mezzodì

30/05/2022 0 Di Belysario

63 – KI TSI

DOPO IL COMPIMENTO

Seguendo il ciclo eterno delle trasformazioni, il penultimo esagramma rende l’idea del consolidamento generale delle cose compiute. Difatti il seguente “Prima del compimento” riapre un nuovo ciclo di 64 esagrammi. Il 63 è un esagramma di assestamento, appunto, dove non è consigliato esaltarsi per qualcosa che si è avuto, ma proprio per questo è necessaria la prudenza e l’attenzione, sulla base delle esperienze fin qui compiute. Quando si legge: “il nobile valuta la disgrazia e si arma contro di essa per tempo”, significa che lo Yin e lo Yang sono sempre presenti e che solo la prudenza o il “consolidamento” sono da considerare nell’eterna alternanza. Decisione e cedevolezza sono in perfetto equilibrio nel n. 63.

Please follow and like us:
fb-share-icon20