Capricorni antidroga

Capricorni antidroga

E’ uscita per le rotative digitali di Netflix, Sanpa, una buona miniserie che documenta le gioie e i dolori della comunità di San Patrignano e del suo fondatore Vincenzo Muccioli. Questa miniserie, fatta ad arte con “luci e ombre” in egual misura, così lo spettatore è “bilanciato” come il Capricorno, mi fa indagare non sulla validità del progetto Sanpa, ma sul lato esoterico di Muccioli o spirituale o mistico o come lo si voglia chiamare. Nella serie si fa riferimento con qualche accenno, al suo trascorso spiritistico che poi sfociò nella comunità con l’obiettivo di aiutare gli emarginati. Però non ho mai visto una volta negli episodi Il Libro dei Mutamenti in mano a Muccioli, che secondo molti era solito portare sotto braccio interrogandolo senza monete, ogni volta che un ospite aveva un problema. Il Tema Natale di Muccioli è a dir poco confezionato ad hoc per il personaggio che era. Sole e Mercurio sono in Capricorno e qui già si può accennare al delirio spirituale, ma il bello del Tema natale è la Luna in Vergine congiunta a Nettuno e ovviamente trigona al Sole. La congiunzione Luna Nettuno è presente nel Dalai Lama e in tutte le persone con una follia latente che se tutto va bene sfocia nell’arte o nel misticismo più esasperato. Dato che un altro aspetto di Muccioli era questo senso di superfamiglia e di supersolidarietà, si nota nell’Oroscopo una concentrazione di pianeti proprio nel Segno dell’Acquario a suggellare questo lato della personalità. Non so se fosse colpevole o innocente o “fu tutto un business”, però so che quando ho riflettuto sui suoi strumenti coercitivi usati in nome della vita, mi sono venuti in mente i tremendi “agguati”, descritti nei libri di Castaneda, che i vari Nagual confezionavano per i propri adepti. D’altronde uno dei primi dettami di Don Juan era che lo Spirito per rivelarsi aveva bisogno dell’inganno.

fb-share-icon0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WhatsApp chat