La caduta del Toro Muccino

La caduta del Toro Muccino

Meglio “La meglio gioventù”, se proprio si vogliono fare confronti. Meglio anche di suo fratello, che come attore potrebbe anche passare, ma come regista rimane un mezzo fiasco. Quarant’anni d’Italia in compagnia di 4 persone. 2 ore e 15 minuti di poca passione, molti anni ’80 e come sempre, una grande Micaela Ramazzotti. Già nel precedente A casa tutti bene, Muccino aveva mostrato il fianco disegnando i soliti italiani. Il quintetto che partecipa al film vede un misto di Terra e Acqua. Toro (Muccino), Ramazzotti (Capricorno), Favino (Vergine), Rossi Stuart (Scorpione), Santamaria (Cancro). Astri o non astri, il film rivela un allargamento della crepa nel cinema italiano e pure nel cinema in generale. Da vedere per l’inizio e la fine e per la scena di Gemma che salendo le scale, cambia ad ogni rampa età e abiti.

OM

fb-share-icon0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.