Coltivare la Terra, poi l’Aria, il Fuoco e l’Acqua

Coltivare la Terra, poi l’Aria, il Fuoco e l’Acqua

Come spesso accade, sempre accade che tutti sappiano tutto del Covid19 e non parlo di noi “popolo profano”, ma proprio della schiera di scienziati, medici, biologici, virologi ecc. ecc. Si va dal raffreddore (tutti sono coronaro!) all’invisibile killer del sistema respiratorio. Le centinaia di morti e i contagi mi fanno pensare che le autocertificazioni andrebbero autocontrollate e che “non si sa proprio un cazzo di quello che sta succedendo”, se non #iorestoacasa. Che poi dietro ci siano complotti globali, esercitazioni militari, vie della seta e quant’altro, diventa relativo al fatto che “nessuno sa nulla del covid19” e che quindi scatta (o dovrebbe scattare) l’autoconservazione personale, fatta di fiducia in se stessi e “coltivazione del proprio terreno”, espressione che mi trova d’accordo, scritta da un medico donna. Per questo ho messo l’Elemento Terra, prima del Fuoco, cambiando la sequenza elementale astrologica. L’Elemento Terra e i relativi Segni di Terra (Toro, Vergine, Capricorno) hanno la prerogativa della concretezza, della praticità e della pacatezza oltre alla sequenza “agricola” che parte dal Toro (che pianta i fiori e i semi), passa per la Vergine (che raccoglie le messi) e termina nel Capricorno che sublima il terreno elevandosi verso le alte vette sia fisiche che spirituali. Torniamo, quindi, o ripartiamo dalla “pulizia della Terra” e dei nostri corpi altamente inquinati. L’Elemento Aria serve invece sia per spazzare via i ristagni nocivi, sia per alleggerire le tensioni. I Gemelli, la Bilancia e l’Acquario hanno in comune quella che si chiama “leggerezza”, spesso disincanto, ma che non è stupidità nell’affrontare il mondo, ma proprio una caratteristica di alto impatto con il mondo stesso. L’Aria è utile anche per l’intelletto e in questo momento ce ne vorrebbe a tonnellate. Il Fuoco, invece, dona coraggio (Leone), sprezzo del pericolo (Ariete) e superamento dei medesimi nel Sagittario. Anche di coraggio leonino ce ne vuole parecchio, poichè la paura fa 90 e anche 360 e ti spezza le difese del Tonal e del Nagual. Per ultima l’Acqua (che andrebbe messa per prima, ma prima curiamo noi stessi). L’Elemento Acqua ha alla base il “dono”. Il Cancro dona la vita, lo Scorpione la trasforma e i Pesci la identificano con il divino. I Segni d’Acqua, inoltre, sono empatici e desiderosi di aiutare gli altri. Usiamo tutti i simboli dello Zodiaco per andare avanti, qualunque hashtag pifferaio ci sia scritto sul web.

OM

One Reply to “Coltivare la Terra, poi l’Aria, il Fuoco e l’Acqua”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WhatsApp chat