Preoccupati dello Spirito

Preoccupati dello Spirito

Un dialogo qualunque tra Don Juan Matus e Carlitos:

«Quando sarete a casa?», chiesi.

Mi guardò con aria indagatrice.

«Ogni volta che verrai», rispose.

«Non so esattamente quando potrò venire».

«Allora vieni e non ti preoccupare»

«E se non ci sarete?»

«Ci sarò», disse sorridendo e si allontanò.

Lo rincorsi e gli chiesi se mi permetteva di portare una macchina fotografica per fotografare lui e la casa.

«Questo è fuori discussione», disse aggrottando le sopracciglia.

«E un registratore, vi darebbe fastidio?».

«Temo che neanche questo sia possibile».

Inscenai una debole lamentela. Dissi che le fotografie e le registrazioni erano indispensabili per il mio lavoro. Don Juan rispose che c’era una sola cosa indispensabile per tutto ciò che facevamo. La chiamò ‘lo spirito’.

«Non si può fare a meno dello spirito», disse. «E tu non ce l’hai. Preoccupati di questo e non delle fotografie»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WhatsApp chat