Esoterismo Nettuniano (1)

Esoterismo Nettuniano (1)

Alcuni secoli fa, quando non c’erano gli smartphone, dovetti trascrivere con la biro alcune parti di un libro che non esiste. Non esiste perchè era solo per quel tempo. Il suddetto libro attualmente è disponibile solo per consultazione interna nella Biblioteca Nazionale di Firenze e paradossalmente, ma mica tanto, nella Biblioteca Diocesana Gregorio 7. di Pitigliano. L’edizione del 1949 però non esiste più, appunto. In questo volume di colore nero e di dimensioni normali vi era una strana appendice riguardante l’Astrologia. Una parte sui Pianeti, ma che trattava soltanto Saturno, Marte, Giove e il Sole. E gli altri? Poi i 12 Segni con un linguaggio adatto all’epoca, ma con una assurdità che mi ha sempre lasciato perplesso: il giorno del mese in cui il Segno prende avvio. Tutti erano anticipati (o posticipati come volete) di qualche giorno. L’insegnante del lato destro sosteneva che quelle erano le date esatte in cui iniziavano i Segni, non le nostre solite. Secondo questo libro i Pesci inizierebbero il 10 febbraio terminando il 12 marzo. Ai Pesci sono riservate queste quattro parole: Donne belle. Si tengono lontano dal bel mondo. Divertenti, onesti. Compagnie selezionate. Uno spreco! Non si può rivedere lo Zodiaco sulla base di questo testo che è datato 1949, ma sicuramente il dubbio è sempre in agguato: Di che Segno siamo allora? Precediamo gli Equinozi o sorvoliamo la Terra leggeri?

fb-share-icon0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WhatsApp chat