Guerriere, guerrieri, maghi, stregoni e pinzillacchere

Guerriere, guerrieri, maghi, stregoni e pinzillacchere

E’ notorio che il Guerriero non conosce la parola “meritocrazia”, anzi direi che la ripudia poichè andrebbe ad elevare esponenzialmente l’importanza personale. Don Juan direbbe che esiste soltanto Il Potere, La Conoscenza. E quando non si capisce che cosa è il Potere? Allora subentra la famosa “spietatezza”, vera arma a triplo taglio per tendere agguati a se stessi. Dolce & Stinco cantavano così: “Non ci sono vittorie, nelle nostre storie, senza amor”. Invece direi che di vittorie e sconfitte “con amore” dovrebbero essere piene le vite di tutti. Il vantaggio del guerriero è solo e soltanto “la consapevolezza.”

fb-share-icon0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WhatsApp chat