390 giorni di Fuoco amico ovvero Giove nel Sagittario

390 giorni di Fuoco amico ovvero Giove nel Sagittario

Giovedì’ 8 novembre alle ore 14 Giove entra nel Sagittario. Essendo Giove il governatore del Segno e il pianeta più “fortunato” dello Zodiaco, tutti si attendono grandi eventi da questa posizione, soprattutto i tre Segni di Fuoco, Ariete, Leone e il coinvolto Sagittario. Tradotto in linguaggio comune, cosa accadrà per questi Segni? Il Sagittario è il diretto interessato al transito per cui l’intensità energetica degli eventi sarà amplificata al massimo. Per Ariete e Leone una grande ventata (ma che per il Sagitta sarà un’onda incontenibile) di novità e fortuna, con predisposizione alle unioni legali tipiche di Giove: il matrimonio, il secondo matrimonio a Vincent Vega (cit. pulp), feste di lusso per nascite in famiglia, fidanzamenti solo con diamanti e rubini. Giove quindi è anche l’amore alla luce del sole e approvato socialmente e quindi riconosciuto istituzionalmente. Va sempre ricordato che Giove (fino alla scoperta di Nettuno, un paio di secoli fa) governa anche i Pesci, quindi la spinta umanitaria del pianeta diventa prorompente. Attendiamoci e auguriamoci una apertura maggiore verso i più deboli a livello planetario, ma anche individuale. I Sagittari saranno più predisposti agli Altri, cercheranno di usare il proprio potere curativo non per sé, ma per i meno fortunati. Viaggio, viaggio delle mie brame, chi è il più vagabondo del reame? Il Sagittario vagherà quest’anno per il mondo in cerca di risposte e di conoscenza, oltre che di pizzerie e di agi e comfort. Zoccoli e freccia hanno sempre questa dualità eterna: mi abbuffo alla tavola della fortuna o distribuisco questa fortuna agli altri? La risposta è solo dentro il Segno e dentro le persone che vi appartengono. Giove è anche la religione, il misticismo, l’etica, la morale dentro di noi (con il cielo stellato sopra). Inevitabile sarà per i Sagittari entrare in questo mondo spirituale o approfondire idee religiose già insite dentro l’anima. Buddha, Gesù, Maometto, Sai Baba, Osho ecc. ecc. saranno i protagonisti di una nuova strada da percorrere per i nativi Sagittari. Giove Zeus è inoltre il Dio degli Dei, ma usa il Potere in modo saggio e con una visione a 360 gradi della giustizia. Chissà che i sistemi giudiziari non vengano riformati veramente durante questo transito. Conoscendo la mitologia potete anche farvi l’Oroscopo da soli se siete Sagittari, Leoni o Arieti. Gli altri Segni che beneficeranno di questa posizione trionfante sono, come già detto, Ariete e Leone, a ruota la Bilancia e l’Acquario, mentre i Gemelli vivranno l’illusione dello specchio e potrebbero cadere in abbagli e incanti. Toro, Scorpione, Capricorno e Cancro sono neutrali rispetto al Transito e attenderanno la fine del 2019 per godere dei favori di Giove. Sull’asse Pesci Vergine grava la quadratura, ma Giove quadrato è come dire che anziché comprare un gelato con gusto cioccolato, per errore ci hanno dato un misto di gusti frutta sconclusionati. Direi che non sembra poi tanto grave.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WhatsApp chat