Equinozio d’Autunno: previsioni astrologiche

Equinozio d’Autunno: previsioni astrologiche

Domenica 23 settembre 2018 alle 4.15am, il Sole entra nella Bilancia dando vita all’Equinozio d’Autunno 2018. Chi meglio della Bilancia può rappresentare la giusta distanza, l’equilibrio tra forze micro e macro dell’Universo? Ben si presenta il Segno bilancino che “piazza” una congiunzione Sole Mercurio bruciante in Secondo Campo, quello dei beni, della materia, del concreto acquisire qualcosa o vendere qualcosa. Volete fare i distributori di prodotti fashion? Attenzione alle falle di Saturno! State pensando di vendere il lavoro? Momento eccellente per il taglio dell’antico saturnino. I Pesci si presentano sul Discendente con una strategica congiunzione Luna Nettuno. Volete deviare? Fatto. Volete creare? Fatto. Buono l’Autunno del Capricorno/Patriarca che prende un bel voto in amore, ma stenta nel lavoro. Strano, ma vero! I Gemelli ricevono ben volentieri gli influssi bilancini, ponendo grande attenzione al lavoro e ai viaggi di lavoro tanto l’amore arriverà. Acquario con grande energia e grandi movimenti familiari, qualche delusione affettiva va messa in conto causa quadrature venusiane. Toro spesso fuori dal giardino protetto. Giove opposto vi lancia nei viaggi “oltreportasanvitale”, ma sempre legati al partner. Venere è opposta, ma nonostante tutto rischiate di sposarvi. Lo Scorpione è sentimentalmente legato all’Autunno e anche quest’anno ribadisce questo legame presentandosi con Venere e Giove nel proprio Segno più vari sestili e trigoni sparsi. Unico neo la quadratura di Marte che può ostacolare i progetti per “troppa fretta, ma dove corri”. Il Leone combatte l’Autunno, ladro d’estati leonine, ma perde in amore e vince sul lavoro. Anche qui la troppa rabbia di Marte opposto acceca la belva. Ariete in totale neutralità autunnale. L’amore si trasforma, il lavoro e la carica associata ad esso non cede di un millimetro. Spesso li sentirete gridare: Grazie Marte! La Vergine è servita molto bene da tutti i pianeti. L’amore è visto come “relazioni amichevoli in trasformazione plutoniana” e il lavoro inizia a dare i frutti autunnali (giuggiole, uva spina e pure corbezzoli e corniole). Il Cancro non ama l’autunno, ma ama lo Scorpione per cui nonostante vari pianeti dissonanti si bea di Venere e Giove nello Scorpione, appunto. Parola chiave è amare, ma non lavorare. Ultimo viene il Sagittario, ma solo perchè vado a macchia di leopardo. In realtà il centauro, ora in fase mistica, si ritroverà a breve in fase “zoccolo duro e godereccio” per cui cari Sagitta, godetevi questo momento e anche il successivo. Non si vedono fratture o crepe nè in’amore e nemmeno nel lavoro. Dal punto di vista Astrometeo, la presenza di pianeti in “Acqua” fa presagire un Giove pluvio più intenso del solito, ma la presenza di Saturno in Capricorno mette in guardia su neve e gelo.

Buon Equinozio a tutti!

 

fb-share-icon0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WhatsApp chat